Fondi Ue: Zannier, sul Feasr già raggiunti obiettivi 2019 di spesa

Trieste, 7 nov - "Per quanto riguarda la quota del Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale (Feasr) dei programmi europei arriviamo in una condizione decisamente buona, soprattutto tenendo in considerazione il fatto che eravamo partiti da posizioni drammatiche. In un anno e mezzo, infatti, siamo riusciti a recuperare il gap accumulato in precedenza e proprio oggi possiamo comunicare con orgoglio di aver raggiunto gli obiettivi di spesa comunitaria del 2019".

Ad annunciarlo è stato l'assessore alle Risorse agroalimentari del Friuli Venezia Giulia, Stefano Zannier, a margine della Riunione annuale di riesame (Rar 2019) fra la Commissione europea e le Autorità di gestione dei programmi operativi Fesr, Fse, Feasr e Feamp 2014-20 in programma oggi e domani al Molo IV di Trieste.

"È chiaro che in un incontro così importante si affrontano anche le tematiche del futuro. Su questo - ha aggiunto Zannier - ci sono alcune linee, alcuni indirizzi che non sono ancora ben chiari rispetto alle future programmazioni e sui quali abbiamo necessità di un forte confronto".

"Hanno già iniziato a palesarsi alcune criticità che potrebbero crearci difficoltà se si adottano degli schemi, dei modelli di classificazione dei territori di derivazione generale che, per alcuni Stati europei, possono anche andar bene ma sicuramente non sono adatti per il nostro Paese".

"Questo ci preoccupa - ha affermato in conclusione l'assessore Fvg - perché abbiamo la necessità di mantenere una continuità con quello che è stato fatto fino ad oggi e che ha consentito di ottenere la giusta valorizzazione delle differenziazioni tipiche del nostro territorio". ARC/RT/fc



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Covid: Riccardi, da Cividale parte modello massivo per vaccinazioni

  • Carburanti: Scoccimarro, Covid ha stravolto consumi, legge da rivedere

  • Covid: Bini, ristori anche a chi realizza corsi sportivi e ricreativi

  • Sport: Gibelli a Fipav, essenziali per benessere ragazzi e famiglie

  • Attività produttive: Bini, nuovo servizio completa attrattività area

Torna su
TriestePrima è in caricamento