Notizie dalla giunta

Foreste: Fiera Cansiglio promuove gestione attiva patrimonio boschivo

Trieste, 10 set - Si è inaugurata oggi sull'altopiano del Cansiglio la Fiera e Festival delle foreste, mostra-convegno che si svolge fino a domenica con un programma di eventi culturali indirizzati al mondo istituzionale, associativo, della formazione, della ricerca e agli aspetti più innovativi del settore boschivo, con la collaborazione della Regione Friuli Venezia Giulia e di Veneto Agricoltura.

Come ha evidenziato l'assessore regionale alle Risorse forestali e montagna, la partecipazione della Regione alla Fiera, avviene in stretta collaborazione con il Cluster Legno, Arredo e Sistema Casa Fvg, per porre in evidenza come il sistema Bosco Legno Friuli Venezia Giulia sia unito e compatto.

Un'unità che si estende anche alla collaborazione tra regioni per una visione condivisa a livello interregionale che considera il legno come materia prima essenziale e rinnovabile. Una risorsa sostenibile in tutto il suo ciclo di vita, capace di contribuire, anche attraverso le nuove tecnologie, alla tutela ambientale e alla riconversione energetica. La centralità del tema foreste è ancor più tangibile se si considera che il 40 per cento del territorio regionale è ricoperto da boschi. Diventa una priorità quindi la pianificazione territoriale, la risoluzione di questioni ambientali legate anche alla sicurezza delle popolazioni montane e di quelle di pianura. Una gestione attiva del bosco consente infatti il controllo del territorio e si incardina nelle linee guida dell'Unione europea rispetto al piano di investimenti per il Green deal 2050.

La Regione partecipa all'evento con un proprio stand e con vari soggetti, coinvolgendo principalmente il Cluster che svolge l'attività promozionale e divulgativa finalizzata allo sviluppo dell'economia del legno regionale, ma anche l'Università di Udine e tutti i principali attori della filiera foresta-legno. Tra questi il Consorzio Boschi Carnici, in rappresentanza dei proprietari forestali pubblici, l'Associazione degli imprenditori boschivi-Aibo e il Distretto culturale del Friuli Venezia Giulia.

Obiettivo della Regione è valorizzare l'identità unitaria del legno regionale e promuoverne l'utilizzo, favorendo la crescita delle filiere locali e lo sviluppo a livello nazionale e internazionale del comparto.

Sostenibilità, sicurezza e innovazione sono i tre pilastri su cui si fonda la filiera forestale "BoscoLegnoFvg" che viene rappresentata anche con l'utilizzo di tecnologie multimediali.

Grande interesse è atteso per lo spazio "bosco vivo" gestito dal vivaio regionale dove sono collocate piante alte che compongono i vari ambienti quali abeti, larici, pino mugo, faggio, carpino nero, acero montano, frassini, castagni, querce, leccio, cerro, ontano, scotano, ginestra. Ulteriore novità la collaborazione tra il Sistema Bosco-Legno del Friuli Venezia Giulia e Longarone Fiere Dolomiti che darà modo di ospitare una dozzina di studenti di Ausf Italia - Confederazione delle Associazioni Universitarie degli Studenti Forestali, impegnati nel racconto del bosco sui canali social. ARC/SSA/ma



In Evidenza

Potrebbe interessarti

Foreste: Fiera Cansiglio promuove gestione attiva patrimonio boschivo

TriestePrima è in caricamento