FORMAZIONE: PANARITI, A FVG 4,6 MLN PER SPERIMENTAZIONE SISTEMA DUALE

Pordenone, 13 gen - La Regione Friuli Venezia Giulia ha sottoscritto oggi con il Ministero del Lavoro un Protocollo d'intesa finalizzato a sperimentare, a partire dal prossimo anno formativo, lo sviluppo del Sistema duale nell'ambito dei percorsi di Istruzione e Formazione Professionale (IeFP). Lo ha annunciato l'assessore regionale alla Formazione e al Lavoro Loredana Panariti.

Il Sistema duale è uno strumento che promuove, in maniera innovativa, la formazione dei giovani e favorisce la transizione dal mondo della scuola a quello del lavoro partendo dall'alternanza scuola-lavoro. La sperimentazione prevede che tali percorsi, finalizzati all'acquisizione di una qualifica/diploma professionale, siano svolti per almeno il 50% della loro durata in azienda attraverso l'istituto dell'apprendistato o l'alternanza scuola-lavoro.

"Grazie anche alla solidità e qualità del sistema regionale di IeFP, che annualmente interessa circa 4.900 allievi articolati in più di 300 classi - ha reso noto Panariti -, il Ministero del Lavoro ha concesso complessivamente alla Regione Friuli Venezia 4.600.000,00 euro per il finanziamento della sperimentazione".

I percorsi formativi duali, come ha evidenziato l'assessore, "prevedono attività di sviluppo e rafforzamento degli uffici di orientamento e collocamento all'interno dei centri di formazione selezionati, nonché la promozione dell'istituto contrattuale dell'apprendistato presso i datori di lavoro, i consulenti del lavoro e i commercialisti al fine di individuare le imprese disponibili a ospitare e assumere i giovani allievi".

Illustrando la firma dei protocolli d'intesa con le Regioni, il sottosegretario al Lavoro e alle Politiche sociali Luigi Bobba ha spiegato che il Sistema duale è "uno degli strumenti attuativi del Jobs Act, attraverso il quale il Governo vuole favorire l'occupabilità dei giovani e la possibilità di conseguire un titolo di studio anche attraverso un contratto di apprendistato".

La sperimentazione del Sistema, preceduta da uno specifico Accordo approvato lo scorso 24 settembre dalla Conferenza Stato-Regioni, consentirà in un biennio, su base nazionale, a circa 60.000 giovani di poter conseguire i titoli di studio con percorsi formativi che prevedono, attraverso modalità diverse, un'effettiva alternanza scuola-lavoro.

ARC/PPH/Com



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Carburanti: Scoccimarro, prorogato di un mese super sconto Zona 1

  • Lavoro: Rosolen, via a selezioni per corsi mirati per il turismo

  • Cultura: Gibelli, dal 1/3 15 giorni per domande ristori fondo perduto

  • Porto Vecchio: Fedriga, ok ad accordo per la riqualificazione

  • Finanza locale: Roberti/Zilli, via alla riforma dei tributi locali

Torna su
TriestePrima è in caricamento