rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Notizie dalla giunta

Formazione: Rosolen, innovation platform Brugnera è modello per Fvg

Inaugurato centro per la lavorazione del legno all'interno dell'istituto Isis Carniello Brugnera, 3 dic - "Un esempio da replicare dove innovazione, digitalizzazione e sostenibilità non sono parole vuote ma trovano concretezza all'interno di un ambiente di lavoro che rappresenta un modello per la formazione professionale e che va a ridurre il divario tra mondo della scuola e le richieste delle imprese". Così l'assessore regionale alla Formazione e Istruzione Alessia Rosolen ha definito l'innovation platform inaugurato oggi a Brugnera e che trova sede all'interno dell'Isis Carniello. L'iniziativa è frutto della collaborazione tra pubblico (Comune, Edr e Istituto) e privato (10 imprese pilastro del settore mobile e pannelli del FVG e Veneto) grazie all'importante lavoro del Cluster legno arredo casa in collaborazione con Federlegno-Assopannelli. Il progetto ha come obiettivo quello di creare una piattaforma tecnologicamente avanzata in grado di proiettare sia gli studenti che il personale da formare su sistemi produttivi digitalizzati. Il laboratorio infatti sarà utilizzato sia dalla scuola Carniello che da tante altre realtà per l'aggiornamento, la formazione e la riqualificazione del personale. Alla presenza della dirigente scolastico Simonetta Polmonari, del sindaco di Brugnera Renzo Dolfi del presidente e direttore del cluster legno arredo casa Matteo Tonon e Carlo Piemonte e del presidente di Confindustria Alto Adriatico Michelangelo Agrusti, l'esponente dell'Esecutivo ha posto in evidenza quali siano i pilastri sui quali è necessario investire per far crescere concretamente il territorio. "Qualità del prodotto, delle aziende ma soprattutto del capitale umano - ha detto l'assessore Rosolen nel suo intervento - sono gli spazi di competizione sui quali dobbiamo giocare la partita per il rilancio del Friuli Venezia Giulia. Su questi temi molto concreti la Regione concentrerà la sua attenzione per accrescere l'attrattività intesa non solo come il reclutamento di nuovi investitori che decidono di scommettere sul Friuli Venezia Giulia ma anche di arricchimento sotto il profilo occupazionale e di sistema del comparto produttivo, dove la formazione diventa uno dei tasselli più importanti". "La nostra visione - ha aggiunto l'esponente dell'Esecutivo - è quella di far collaborare in modo sempre più stretto le eccellenze del nostro territorio. Se così non fosse rischieremmo di perdere il valore di ciò che facciamo rendendolo asettico. In questo innovation center finalmente trovano concretezza e sostanza parole molto spesso abusate quali digitalizzazione, innovazione e sostenibilità, attraverso una proficua collaborazione che ha visto lavorare assieme e mettere in connessione il comparto scolastico, con i suoi percorsi di istruzione e formazione, la pubblica amministrazione e il mondo dell'impresa. Se pensiamo di uscire dalla crisi solo utilizzando i fondi del Pnrr abbiamo sbagliato visione; la collaborazione e aiuto reciproco tra mondo pubblico e privato - ha concluso Rsolen - è una delle vere soluzioni che qui prendono concretamente forma". ARC/AL/pph


In Evidenza

Potrebbe interessarti

Formazione: Rosolen, innovation platform Brugnera è modello per Fvg

TriestePrima è in caricamento