Lunedì, 15 Luglio 2024
Notizie dalla giunta

Formazione: Rosolen, più risorse a istituti psico-pedagogici

Oggi Cancelli aperti a Villa dei Colli a Fraelacco Tricesimo, 30 giu - L'assessore regionale al Lavoro e Istruzione Alessia Rosolen ha fatto visita oggi al Centro psico-pedagogico di Villa Santa Maria dei Colli a Fraelacco di Tricesimo, una struttura che dal 1964 opera come istituto per minori con difficoltà e che oggi ospita 69 utenti dai sei ai sessant'anni. "L'importanza di centri come questo per il benessere delle persone che vi sono accolte e delle loro famiglie è inestimabile. Per tale motivo la Regione ha deciso che il prossimo assestamento di bilancio opererà una perequazione tra le risorse destinate annualmente ai centri di Fraelacco, Medea e alla Nostra Famiglia per lo svolgimento di attività formativa integrata a quella sanitaria" ha annunciato Rosolen. Tutti e tre gli istituti riceveranno 50mila euro annui per le attività educative e di funzionamento delle classi ordinarie, quali sezioni staccate di istituti scolastici per minori in situazione di grave disabilità fisica, psicofisica o sensoriale, che siano in cura e in riabilitazione presso il presidio sanitario. Nel dettaglio, le risorse saranno portate da 30mila a 50mila euro (con un aumento di 20mila euro) per Villa Santa Maria dei Colli di Fraelacco e per Villa Santa Maria della pace di Medea. A La Nostra Famiglia il contributo sarà incrementato di 10mila euro, da 40mila a 50mila. "Uno degli aspetti di pregio dell'istituto di Fraelacco è la sua costante apertura alla comunità esterna, che si manifesta anche con iniziative come quella di oggi per abbattere le barriere non solo della disabilità dei singoli, ma anche quelle tra la comunità di Tricesimo e le famiglie degli utenti" ha evidenziato l'assessore. Il centro ospita 69 disabili, di cui 5 in regime residenziale, tutti gli altri accolti in attività diurna, che si compone sia dell'assistenza sanitaria e riabilitativa sia dei percorsi scolastici e formativi. All'interno del centro sono attive 7 classi di scuola primaria frequentate da 28 alunni disabili con un rapporto di 4 utenti per un insegnante, al quale si affiancano gli operatori sanitari. Il centro, diretto da suor Maria Margherita Monti, ha fin dalla nascita integrato la scuola all'assistenza sanitaria ed oggi offre anche percorsi formativi per adulti disabili che svolgono attività di laboratorio volte a favorire l'autonomia. Come ha spiegato la direttrice sanitaria, Valeria Chiandotto, c'è una stretta collaborazione tra il centro e le famiglie degli ospiti, che si sono costituite in associazione anche per promuovere attività di supporto e raccolta fondi. L'associazione "I ragazzi dei Colli di Fraelacco Odv", fondata nei primi mesi del 2023, è costituita dai familiari delle persone che frequentano il Centro; vi fanno parte anche amici e simpatizzanti, tutti uniti dalla volontà di promuovere il benessere dei ragazzi, di favorire per loro iniziative di partecipazione sociale, ricreative e sportive e di creare una rete di solidarietà intorno alle loro famiglie. L'Associazione collabora attivamente con il Centro per mantenere un ambiente stimolante in relazione alle sfide portate dalle varie disabilità presenti. Tra le tante iniziative rientra il progetto "Grappolo Solidale". Il complesso della villa include un vigneto da cui quest'anno saranno prodotte, in collaborazione con la Tenuta Angoris di Cormons, 2.500 bottiglie di vino rosso da destinare alla vendita per beneficienza. ARC/SSA/ma

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Formazione: Rosolen, più risorse a istituti psico-pedagogici
TriestePrima è in caricamento