Frecce Tricolori: Fedriga-Bini, rappresentano Fvg nel mondo

Cambio comandante Pan: magg. Farina subentra a ten. col Caffelli

Rivolto (Ud), 29 novembre - Una formazione che, con i suoi valori, è ormai penetrata nelle radici della nostra terra, ma anche un brand che rende riconoscibile l'Italia e il Friuli Venezia Giulia nel mondo.

Così il governatore Massimiliano Fedriga e l'assessore regionale al Turismo, Sergio Emidio Bini, hanno definito le Frecce Tricolori, partecipando oggi nella base di Rivolto, insieme al presidente del Consiglio regionale, Piero Mauro Zanin, alla cerimonia di cambio del comandante del 313. Stormo, ovvero della Pattuglia acrobatica nazionale (Pan). Alla presenza del generale comandante delle forze di combattimento dell'Aeronautica militare, Silvano Frigerio, c'è stato il passaggio di consegne tra il tenente colonnello Mirco Caffelli e il comandante subentrante, maggiore Gaetano Farina.

Dopo il sorvolo dell'aviosuperficie con gli Mb331 e l'uscita del pony zero dalla formazione per lasciare la guida della pattuglia al suo successore, nell'hangar antistante la pista si è svolta la cerimonia militare, alla presenza di numerose autorità civili e militari.

Al termine della giornata, Fedriga ha salutato personalmente il comandante Frigerio e il maggiore Farina.

"Le Frecce Tricolori - ha detto il governatore - sono un grande orgoglio di questa terra, testimoniato non solo dalla vicinanza delle istituzioni ma anche dalla partecipazione di tutti i cittadini che tifano per loro. Questo significa che la Pan, con i propri valori e la perfezione che esprime sia in volo sia a terra, è entrata nelle radici della nostra terra".

Facendo poi riferimento alle numerose esibizioni delle Frecce Tricolori in tutto il mondo, Fedriga ha ricordato che la loro attività rappresenta un orgoglio nazionale e internazionale.

"A volte - ha evidenziato Fedriga - ci sono Paesi che fanno le cose meglio di noi, ma l'attività della pattuglia acrobatica nazionale è un'eccellenza che ci viene invidiata da tutto il mondo poiché è l'emblema della perfezione e della professionalità. Sono orgoglioso - ha concluso - che tutto ciò abbia uno stretto legame con il Friuli Venezia Giulia".

Dal canto suo, Bini ha posto in evidenza come questa eccellenza nazionale porti con sé delle ricadute positive per il nostro territorio. "Per me - ha detto l'esponente dell'Esecutivo regionale - quello di oggi è stato un battesimo molto emozionante che mi ha consentito di vivere in prima persona l'orgoglio di ospitare in Friuli Venezia Giulia un simbolo della nostra nazione. Le Frecce Tricolori rappresentano uno dei brand più riconosciuti dell'Italia che porta inevitabilmente prestigio alla nostra regione, terra che ospita la sede della Pan". ARC/AL/fc



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Edilizia: Pizzimenti, avviata ricognizione fabbisogni edifici di culto

  • Istruzione: Rosolen, nuovo corso specializzazione settore dell'arredo

  • Ue: Zilli, Fvg si conferma al vertice su programmazione Por Fesr

  • Turismo: Bini, Fvg propone a ministro Fondo di rotazione nazionale

  • Prot. Civile: Riccardi, lezione Zamberletti ancora attuale

  • Consorzi: Bini a Cosef, va superata fase commissariale ex Aussa-Corno

Torna su
TriestePrima è in caricamento