Friulano: corso Arlef-Ires per professionisti promozione linguistica



Udine, 7 feb - La Regione considera l'avvio del corso "Tecniche di promozione linguistica e culturale friulana", offerta formativa unica nel suo genere, un'ulteriore iniziativa importante messa in campo da ARLeF grazie alla fitta rete di relazioni che l'Agenzia regionale per la lingua friulana ha saputo creare in questi anni e garantisce tutto il sostegno finanziario e istituzionale per permettere al braccio operativo dell'Amministrazione nel settore della lingua friulana di proseguire nell'opera di divulgazione degli obiettivi di promozione linguistica.

E' quanto è emerso nella presentazione, a cui ha preso parte l'assessore regionale alle Lingue minoritarie, del corso di 240 ore a cura dell'IRES Fvg Impresa Sociale in partenza da marzo presso la sede di Udine e le cui iscrizioni sono aperte da oggi al 28 febbraio per dodici disoccupati residenti in Friuli Venezia Giulia interessati a operare nel settore della promozione culturale e linguistica friulana.

L'opportunità formativa nasce dal confronto con ARLeF, ideatore nonché partner del progetto, sulla necessità di formare una figura professionale in grado di utilizzare gli strumenti linguistici, di marketing e comunicazione per valorizzare, attraverso la realizzazione di eventi culturali, il patrimonio linguistico friulano. Una nuova figura a disposizione degli enti di riferimento del settore i quali, a volte, si trovano in difficoltà nell'incontrare e inserire nuove risorse umane in grado di dare concreta attuazione alle politiche linguistiche friulane.

Il corso, completamente gratuito in quanto cofinanziato dal Fondo sociale europeo nell'ambito dell'attuazione del Por Fse 2014/2020, si rivolge a persone disoccupate residenti o domiciliate in Fvg in possesso di uno dei titoli di studio in ambito umanistico, culturale e artistico indicati nell'Avviso di candidatura e consultabili anche online sul sito dell'Ires Fvg. Inoltre, sarà preferenziale la conoscenza, almeno base, della lingua friulana parlata e un interesse verso l'ambito di riferimento del corso. Al termine del percorso, agli allievi verrà rilasciato un attestato di frequenza e ci sarà la possibilità di attivare i tirocini presso uno dei partner di progetto.

Al progetto aderiscono infatti i principali attori ed enti per la promozione e tutela della lingua friulana. Oltre ARLeF, hanno già dato disponibilità per ospitare in tirocinio gli allievi del corso: Cirf Centro Interdipartimentale per lo sviluppo della lingua e della cultura friulana dell'Università di Udine, il Teatri Stabil Furlan, Radio Onde Furlane, Calt sas e i comuni di Udine, Tavagnacco, Ragogna, Campoformido e Valvasone Arzene. Inoltre, collaborerà all'iniziativa anche la Società Filologica Friulana. Per informazioni e iscrizioni: Ires Fvg, tel. 0432 505479, info@iresfvg.org www.iresfvg.org ARC/EP/GG



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Coronavirus: Riccardi, test Marzinotto arma importante per lotta virus

  • Coronavirus: Riccardi, forniture e case di riposo attuali criticità

  • Coronavirus: Riccardi, app ricette sviluppata su indicazioni medici

  • Coronavirus: Riccardi, collaborazione con medici per nuovi strumenti

Torna su
TriestePrima è in caricamento