Notizie dalla giunta

Fse-Fesr: 365mln del programma 21/27 permetteranno crescita Fvg

Pordenone, 28 apr - I 365 milioni di euro destinati al Friuli Venezia Giulia per lo sviluppo dei programmi nell'ambito Fse e Fesr per il periodo 2021/2027 rappresentano risorse importanti che permetteranno alla regione di affrontare una nuova sfida nel percorso di crescita del territorio.

Lo hanno evidenziato gli assessori regionali alla Formazione e alle Finanze intervenendo oggi ai lavori del tavolo di partenariato durante i quali sono stati illustrati i programmi e i percorsi del settennato. In particolare la dotazione finanziaria sulla quale potrà contare il Friuli Venezia Giulia è data da 145 milioni provenienti dall'Unione europea ai quali si sommano altri 220 milioni quale quota parte nazionale e regionale. Ciò fa si che il nostro territorio possa contare per questo settennato di 130 milioni di euro in più rispetto alla programmazione precedente.

Come evidenziato dall'assessore al Lavoro e formazione, queste risorse a disposizione sono importanti per la crescita non solo economica di un territorio ma anche sotto il profilo della coesione sociale. I fondi che verranno messi a disposizione del Friuli Venezia Giulia infatti permetteranno non solo di far crescere il Pil ma anche di migliorare il benessere collettivo con azioni che mirano a ridurre le diseguaglianze sociali, ad accelerare la transizione ecologica e la trasformazione digitale e a limitare il calo demografico e tutti i tipi di disoccupazione che derivano da squilibri tra domanda e offerta di professionalità.

Per la Regione l'approccio partecipativo che ha caratterizzato il percorso della programmazione troverà nuovi momenti di coinvolgimento nell'ambito del programma di apprendimento permanente, con particolare attenzione al mondo del lavoro e della formazione che prevedano la correzione delle diseguaglianze sociali attraverso l'inserimento nel mondo del lavoro.

Nel suo intervento l'assessore regionale alle Finanze ha ricordato come la progettazione del nuovo programma 2021/2027 sia iniziato nel 2019, in un'epoca in cui il Covid non aveva fatto ancora la sua comparsa. Successivamente, invece, è stato importante ricalibrare l'attività in modo innovativo rispetto alle criticità emerse a seguito della pandemia, adattamento reso possibile grazie alla grande collaborazione instauratasi tra l'autorità di gestione e i portatori di interesse.

L'obiettivo che ci si pone con questi nuovi fondi della programmazione Fse/Fesr - ha evidenziato ancora l'esponente dell'Esecutivo regionale - è quello di creare le condizioni per la crescita del territorio; quest'ultima va intesa come miglioramento dell'occupazione, aumento della capacità di attrazione di nuove imprese in Friuli Venezia Giulia ma soprattutto come una più salda coesione dell'intero tessuto sociale, attraverso un costante percorso di confronto e condivisione. ARC/AL/gg



In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fse-Fesr: 365mln del programma 21/27 permetteranno crescita Fvg
TriestePrima è in caricamento