Funzione pubblica: Roberti, al via confronto per rinnovo contratto

Sindacati revocano stato di agitazione

Trieste, 5 nov - Il ritiro dello stato di agitazione da parte dei sindacati e la prossima convocazione per una riunione, entro quindici giorni da oggi, tra la delegazione trattante di parte pubblica e gli stessi rappresentanti dei lavoratori per discutere del rinnovo del contratto.

Questo in sintesi l'esito della preventiva procedura "di raffreddamento e di conciliazione" condotta in videoconferenza dalla Prefettura di Trieste e alla quale, oltre alle rappresentanze sindacali, ha partecipato anche l'assessore regionale alla Funzione pubblica, Pierpaolo Roberti.

Come ha sottolineato lo stesso assessore, per ciò che riguarda il rinnovo del contratto già il presidente della delegazione trattante aveva inviato una convocazione per un primo incontro propedeutico a quello ufficiale. Un percorso interrotto però dalla proclamazione dello stato di agitazione. "Adesso - ha spiegato Roberti - vista la revoca dello stato di agitazione, peraltro proclamato in maniera intempestiva visto il momento di grave crisi economica che stiamo vivendo, l'iter può ripartire con l'avvio del confronto".

Nel corso dell'incontro odierno è emersa anche, fuori dall'ordine del giorno dei lavori, l'esigenza da parte dei rappresentanti sindacali di trattare altri temi che, come ha chiarito l'assessore, "non è stato possibile prendere in considerazione al tavolo di conciliazione, proprio perché non iscritti all'ordine del giorno. Su di essi, come ho già avuto modo di ribadire, sono disponibile all'ascolto affinché i problemi - ha concluso - vengano affrontati ed auspicabilmente risolti nelle sedi opportune". ARC/GG/al



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Vitivinicoltura: Fedriga, futuro è coniugare qualità e sostenibilità

  • Covid: Fedriga, parte da sei Comuni lo screening per isolare positivi

  • Famiglia: Rosolen, 880mila euro a associazionismo famigliare

  • Mobilità:Pizzimenti, a Comune Ud progetto ingresso ovest ciclovia FVG4

Torna su
TriestePrima è in caricamento