Funzione Pubblica: sviluppare capacità manageriale dei nuovi dirigenti

Al via un nuovo percorso formativo. Coinvolti docenti universitari ed esperti

Udine, 24 mag - Completare la preparazione culturale dei dirigenti vincitori di concorso e aggiornare quella del personale in servizio mediante l'approfondimento delle principali tematiche di interesse dell'Amministrazione regionale e, parallelamente, provvedere alla formazione di una classe di dirigenti e funzionari con capacità linguistiche e normative adeguate alla competizione sui mercati europei ed alla cooperazione delle Regione in ambito nazionale e internazionale.

Con questi obiettivi, la Regione Friuli Venezia Giulia, su iniziativa dell'assessore alla Funzione pubblica e semplificazione, si appresta ad organizzare un nuovo percorso formativo obbligatorio che sarà destinato a un massimo di 30 persone, scelte tra dirigenti di nuova nomina ed eventualmente tra titolari di posizione organizzativa particolarmente qualificati.

Esso sarà articolato su tre moduli da cinque giornate ciascuno: il primo riguarderà la gestione del personale e le tecniche di management e sarà tenuto in inglese. Gli altri due approfondiranno rispettivamente i temi della contabilità pubblica e dell'armonizzazione dei bilanci; e la normativa comunitaria, la concorrenza, i progetti comunitari.

Per garantire il miglioramento delle competenze manageriali dei propri dirigenti la Regione collaborerà con università e rinomate società di formazione, che avranno il compito di organizzare l'attività formativa avvalendosi di docenti universitari o dirigenti, anche regionali, particolarmente esperti.

Non solo. Alla conclusione di questa prima esperienza si valuterà la possibilità di predisporre per coloro che abbiano dimostrato maggiori attitudini anche periodi di formazione in distacco, presso gli uffici regionali di rappresentanza di Bruxelles e di Roma. Prevista anche l'ipotesi di stipulare convenzioni con altre realtà del territorio, quali ad esempio Informest, Promoturismo FVG, Banca Mediocredito FVG o Confidifriuli, finalizzate a svolgere ulteriori periodi formativi atti ad accrescere la conoscenza del contesto economico e finanziario.

In sostanza, la Regione si rinnova anche a partire proprio dall'introduzione di un nuovo modello di formazione dei propri dirigenti, che sempre più dovranno saper essere degli autentici manager in grado di favorire il processo di ammodernamento e snellimento dei pubblici apparati e quindi saper offrire a cittadini e imprese servizi più efficienti e funzionali. ARC/PPD/ep



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Patrimonio: Callari, immobili Regione supporteranno Gorizia 2025

  • Covid: Fedriga, ordinanza ultimo sforzo Fvg. Governo vaccini come GB

  • Casa: Fedriga, ordinanza Tribunale Udine discrimina cittadini italiani

  • Porto vecchio: Fedriga, accordo fondamentale per attrarre investimenti

  • Cultura: Gibelli, "Udine Design Week" stimola innovazione e ripresa

Torna su
TriestePrima è in caricamento