Fvg-Shizuoka: Zilli, gemellaggio consolidato ma dolore per vittime

Daniele Pontoni primo tra italiani a cronoscalata Fuji-Zoncolan

Yamanaka (Giappone), 5 ott - "La notizia dell'uccisione dei due agenti di Polizia in servizio alla Questura di Trieste ha sconvolto anche la delegazione regionale in missione istituzionale in Giappone. Da un contesto di amicizia e sport che contraddistingue il gemellaggio tra Friuli Venezia Giulia e Preferttura di Shizuoka, tra Monte Zoncolan e Monte Fuji, giunga quindi un abbraccio commosso alle famiglie di questi servitori dello Stato e all'agente rimasto ferito. A tutti loro siamo e saremo vicini".

È il commento dell'assessore Fvg alle Finanze, Barbara Zilli, impegnata in questi giorni in una serie di incontri a livello istituzionale e operativo in Giappone, a margine della cronoscalata di ciclismo Fuji-Zoncolan svoltasi sulle ripide pendici del sacro monte nipponico ed alla quale ha preso parte anche una squadra regionale guidata dal due volte campione del mondo di ciclocross Daniele Pontoni.

A quattordici anni dal suo ritiro ufficiale, avvenuto proprio nel Paese del Sol Levante, il friulano si è comportato ottimamente 16. Assoluto (primo fra gli italiani, successo al giapponese Kato Daiki) e secondo nella categoria master 3 con il tempo di 54'05"21.

Al termine della gara, Pontoni ha spiegato che "la cosa importante era rappresentare la nostra regione nel modo migliore e dare tutto. Il mio risultato non è certamente paragonabile a quelli ottenuti quando gareggiavo ma mi sono impegnato e ho dato tutto me stesso. Il nostro obiettivo è consolidare il gemellaggio tra Fuji e Zoncolan e sono orgoglioso di avere l'occasione di rappresentare il Friuli Venezia Giulia nel mondo".

Buona prestazione anche degli altri atleti Fvg, con Mirco di Cara 42. in 1h03'01"32 e Sante Chiarcosso 83. in 1h26'37"60. Ai corridori regionali si è aggiunto anche il direttore generale di PromoturismoFvg, Lucio Gomiero. "In terra nipponica - ha commentato alla fine - abbiamo trovato tanti amici e credo che potremo lavorare bene con loro per rafforzare il legame tra lo Zoncolan e il Monte Fuji. Il pensiero va, però, ai due agenti caduti in servizio a Trieste e alle loro famiglie".

Il patron delle tappe regionali del Giro d'Italia, Enzo Cainero, ha spiegato che "si sta valutando anche la fattibilità di un progetto collegato alle Olimpiadi di Tokyo del prossimo anno. Il Giappone è grande ed è molto incuriosito dall'Italia, per cui la possibilità di portare i nostri prodotti di qualità in questa terra rappresenta un'occasione importante". ARC/MA/fc



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Patrimonio: Callari, immobili Regione supporteranno Gorizia 2025

  • Autonomie locali: Roberti a Governo, urgente sblocco concorsi

  • Salute: Riccardi, potenziare servizi autismo è atto di normalità

  • Università: Rosolen, circa 450mila euro per studenti in affitto 2020

  • Salute: Riccardi, con odontoiatria a Monfalcone più risposte

  • Cultura: Gibelli, "Udine Design Week" stimola innovazione e ripresa

Torna su
TriestePrima è in caricamento