GESTIONE DELLE TERME DI ARTA: PROROGA A PROMOTURISMOFVG FINO AL 30 SETTEMBRE

Udine, 25 mar - "Le terme d'Arta rappresentano un punto di riferimento qualificato tanto per il turismo invernale che per quello estivo nella zona della montagna friulana. Per questo motivo abbiamo deciso di prorogare la gestione temporanea del polo a cura di PromoTurismoFVG, garantendo così un servizio molto apprezzato dai turisti e, al contempo, salvaguardando i posti di lavoro per coloro che operano all'interno della struttura termale".

Lo ha detto quest'oggi il vicepresidente della Regione Friuli venezia Giulia e assessore alle Attività produttive Sergio Bolzonello proponendo alla Giunta regionale la delibera che prevede la proroga dell'autorizzazione concessa a PromoTurismoFVG per la gestione in comodato dello stabilimento termale di Arta Terme.

Il nuovo termine scadrà non appena verrà individuato il nuovo soggetto a cui affidare la conduzione dello stabilimento e, in ogni caso, non oltre il 30 settembre 2016. Ciò consentirà all'Ente strumentale della Regione di assicurare la continuità dei servizi a favore dell'utenza, nell'ambito delle attività termali, di wellness  e commerciali presenti e già attivati all'interno del complesso.

La scelta della Giunta regionale di operare in questo senso fa seguito all'apprestarsi della scadenza del termine precedentemente individuato dall'Esecutivo a favore di PromoTurismoFVG e stabilito nel 31 marzo.

Durante la gestione provvisoria, da gennaio a marzo di quest'anno, il Comune di Arta Terme ha formalmente esperite due distinte procedure di gara a evidenza pubblica per la ricerca di un nuovo gestore dell'impianto, in entrambe i casi andate deserte per assenza di partecipanti. Di conseguenza, l'Amministrazione comunale di Arta Terme, con carattere d'urgenza, ha richiesto alla Regione di prorogare fino al 30 settembre 2016 la temporanea assunzione in comodato da parte di PromoTurismoFVG dello stabilimento termale, con assunzione dei relativi oneri e proventi derivanti dalla gestione delle relative attività.

In questo modo viene assicurata la continuità dei servizi a favore dell'utenza, in attesa che venga individuato un nuovo soggetto a cui affidare la gestione dello stabilimento termale di proprietà comunale. "Abbiamo deciso di operare in questo senso - spiega Bolzonello - poiché un'interruzione o una cessazione dell'attività legata al primo termine assegnato a PromoTurismoFVG rappresenterebbe un danno tanto per la comunità locale quanto per i numerosi operatori turistico-alberghieri presenti sul territorio. La forte volontà di garantire la continuità dei servizi ha lo scopo di valorizzare gli importanti investimenti di potenziamento dell'impianto effettuati dall'Amministrazione regionale e da quella comunale, anche alla luce del fatto che è stato riscontrato un generale apprezzamento per la struttura come dimostra il numero di presenze registrate sino ad ora".

ARC/AL/pph



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Riaperture: Fedriga, da Regioni ok a linee guida

  • Minoranze: Callari, gli sloveni in Fvg sono a casa loro

  • Vaccini: Riccardi, con centro Tarvisio si potenzia offerta in montagna

  • Sport: Fedriga, valori team Luna Rossa importanti per costruire futuro

  • Ristori: Bini, nuovo bando da 7 mln amplia la platea dei beneficiari

Torna su
TriestePrima è in caricamento