Domenica, 25 Luglio 2021
Notizie dalla giunta

Giorno del Ricordo: Torrenti, è inaccettabile mettere in dubbio Esodo e Foibe

Trieste, 10 febbraio - "Fare opera di memoria, verità e rispetto". È l'invito dell'assessore regionale alla Cultura e alla Solidarietà del Friuli Venezia Giulia Gianni Torrenti, presente alla cerimonia che si è svolta oggi alla Foiba di Basovizza sull'Altopiano carsico. "La tragedia dell'Esodo e delle Foibe - ha affermato l'assessore - appartiene a un passato ancora recente e permea fortemente il nostro tessuto socio culturale. È perciò inaccettabile che la natura di quel misfatto sia messa in dubbio o, peggio, usata in modo strumentale".

Torrenti ha anche precisato che "prese di posizione come quella dell'onorevole Serena Pellegrino rese in ambito istituzionale umiliano le sofferenze degli Esuli, minano gli sforzi di riconciliazione e facilitano la riemersione di un negazionismo subdolo".

"Il senso del Giorno del Ricordo deve essere indirizzato soprattutto ai giovani attraverso la scuola e ogni presidio educativo affinché ne abbiano coscienza e conoscenza, e la diffondano", ha aggiunto Torrenti ricordando "il sostegno fattivo della Regione alle associazioni e alle iniziative che svolgono meritoria opera di conservazione della memoria e dei luoghi".

ARC/PPD/com
 



Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giorno del Ricordo: Torrenti, è inaccettabile mettere in dubbio Esodo e Foibe

TriestePrima è in caricamento