Giorno Memoria: Fedriga, fondamentale intervenire contro persecuzioni

Trieste, 27 gen - "Il Giorno della Memoria è fondamentale non solo per ricordare ma anche per costruire il futuro. Contro il popolo ebraico vediamo ancora moltissima intolleranza, violenza e discriminazione".

Lo ha affermato a Trieste il governatore del Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga, a conclusione della cerimonia commemorativa del Giorno della Memoria al monumento nazionale della Risiera di San Sabba, unico campo di sterminio nazista con forno crematorio in Italia.

"Non dobbiamo sottovalutare quanto continui ad accadere in Israele dove le persone hanno paura di portare i figli a scuola o di andare a fare la spesa oppure in Francia dove le chiese vengono incendiate. Quanti sono - si è chiesto Fedriga - i cristiani ancora perseguitati in tutto il mondo?".

"Siamo diventati una società manichea - ha aggiunto il governatore -. Un commento o una frase scomposta sui social diventa il centro del mondo, mentre le persone ammazzate perché sono di una religione diversa non vengono considerate da nessuno".

"Momenti come il Giorno della Memoria, ci aiutano ad aprire un po' di più gli occhi, spingendoci - ha detto in conclusione Fedriga - a intervenire a livello internazionale in modo coerente per tutelare la vita, i diritti e le libertà delle persone". ARC/RT/al



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Patrimonio: Callari, immobili Regione supporteranno Gorizia 2025

  • Covid: Fedriga, ordinanza ultimo sforzo Fvg. Governo vaccini come GB

  • Autonomie locali: Roberti a Governo, urgente sblocco concorsi

  • Salute: Riccardi, potenziare servizi autismo è atto di normalità

  • Cultura: Gibelli, "Udine Design Week" stimola innovazione e ripresa

Torna su
TriestePrima è in caricamento