Venerdì, 12 Luglio 2024
Notizie dalla giunta

Giorno Ricordo: Roberti, abbattimento targa Norma Cossetto gesto vile

Per l'assessore ancora oggi c'è chi nega foibe ed esodo

Trieste, 9 feb - "Un gesto riprovevole che risulta, se possibile, ancora più vergognoso perché compiuto alla vigilia del Giorno del Ricordo e dell'inaugurazione della rotonda a Norma Cossetto, che della tragedia delle foibe è divenuta uno dei simboli più noti".

Questo il commento dell'assessore regionale alle Autonomie locali e corregionali all'estero Pierpaolo Roberti in merito abbattimento del palo con l'insegna 'Norma Cossetto' posto in una rotonda del quartiere udinese di Sant'Osvaldo, nel sito che in occasione del Giorno del Ricordo sarà intitolato proprio alla giovane istriana morta nel 1943.

Roberti ha sottolineato che "questo gesto dimostra come ancora oggi ci sia chi nega o ridimensiona il dramma rappresentato dalle foibe e dall'esodo. Le sofferenze e i drammi legati al confine orientale e all'esodo istriano fiumano e dalmata sono parte della storia del nostro Paese e dell'Europa intera e non possono più essere ignorati come è avvenuto troppo a lungo".

"Giustamente oggi le foibe e l'esodo sono temi che vengono affrontati nelle scuole e non sarà certo un gesto vile come quello di oggi a cancellare il percorso di riconoscimento pubblico di quei drammi avviato finalmente dall'Italia" ha concluso l'assessore. ARC/MA



In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giorno Ricordo: Roberti, abbattimento targa Norma Cossetto gesto vile
TriestePrima è in caricamento