rotate-mobile
Notizie dalla giunta

Giorno ricordo: Zannier, a Travesio cippo restituisce memoria storica

Travesio, 12 feb - "La commemorazione di oggi rientra tra le iniziative indispensabili per mantenere vivo il ricordo di eventi che per troppo tempo sono rimasti fuori dalle pagine ufficiali dei libri di storia. La storia è storia in quanto trae ed ogni evento che si è svolto nelle nostre terre ha contribuito a determinare gli eventi storici successivi". Lo ha detto l'assessore regionale alle Risorse agroalimentari, forestali, ittiche e montagna, Stefano Zannier, a margine della cerimonia di inaugurazione di un cippo commemorativo in memoria delle undici persone infoibate nella fóus di Balanceta, una cavità di circa 80 metri sul monte Cjaurleç in comune di Travesio. Qui nel 1946 le forze di Polizia giudiziaria di Trieste, al comando del governo alleato, recuperarono undici salme, tra cui quella di una donna probabilmente infoibata viva e di alcuni civili scomparsi da Castelnovo del Friuli, Meduno e Travesio. Alla scopertura del tricolore apposto sul cippo ha preso parte anche il sindaco di Travesio Francesca Cozzi, assieme ai sindaci di Castelnuovo del Friuli, Cavasso, Fanna, Meduno, Sequals, Spilimbergo, Vivaro e le autorità militari e civili. "I morti sono morti e, pur non facendo paragoni tra vicende storiche completamente diverse, nel contesto di ciò che fu la fine del secondo conflitto mondiale al confine orientale è però doveroso restituire memoria e  rispetto per tutti i fatti documentati", ha concluso Zannier. ARC/SSA/gg


In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giorno ricordo: Zannier, a Travesio cippo restituisce memoria storica

TriestePrima è in caricamento