GIOVANI: PANARITI, TRANSIZIONE ISTRUZIONE-LAVORO PER 20 SCUOLE FVG

Trieste, 9 dic - A breve anche le scuole superiori del Friuli Venezia Giulia saranno impegnate nella promozione e nell'erogazione dei servizi previsti da Garanzia Giovani e ricompresi nel più ampio quadro di interventi denominato Piano Integrato di Politiche per l'Occupazione e il Lavoro (PIPOL).

In questi giorni infatti la Giunta regionale ha approvato l'Avviso per individuare 20 scuole superiori interessate a partecipare al Piano FIxO (Formazione e Innovazione per l'Occupazione) YEI (Youth Employment Initiative) per il Friuli Venezia Giulia.

"Il Piano - spiega l'assessore regionale all'Istruzione e al Lavoro Loredana Panariti - trae origine da una Convenzione siglata dalla Regione con il Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali e con Italia Lavoro nell'ambito del Programma nazionale FIxO-YEI, azioni in favore dei giovani NEET (Not Education Employment Training) in transizione fra istruzione e lavoro, e prevede una forte collaborazione e sinergia con l'Ufficio Scolastico Regionale (USR)".

"Con questa iniziativa - prosegue Panariti - la Regione intende rafforzare ulteriormente la rete dei servizi di Garanzia Giovani prevedendo, grazie a uno specifico contributo finanziario, il coinvolgimento attivo di 20 istituzioni scolastiche singole o aggregate in reti". "Le Scuole - aggiunge l'assessore - una volta selezionate potranno erogare ai neo diplomati degli anni scolastici 2014-2015 e 2015-2016, informazioni specifiche sui servizi offerti da Garanzia Giovani, interventi di orientamento specialistico per accompagnare questi studenti nella fruizione di una delle misure a loro dedicate e organizzare dei tirocini extracurriculari a loro favore".

Le scuole, inoltre, riceveranno un'assistenza tecnica per promuovere e migliorare l'organizzazione e la strutturazione dei loro servizi di placement anche in funzione di un eventuale loro riconoscimento nella Rete regionale dei Servizi per il Lavoro.

"Un aspetto qualificante dell'intervento - evidenzia Panariti - è il fatto che le scuole realizzeranno questi servizi nell'ambito di una collaborazione attuativa che prevede, per le azioni inerenti le attività di accoglienza e informazione, un raccordo operativo con i Centri per l'Impiego". "Per l'erogazione delle attività di orientamento specialistico - spiega ancora l'assessore - verrà attivato un raccordo con i Centri di Orientamento regionali, strutture che vantano un'esperienza trentennale in questo settore".

"Questo garantirà da un lato interventi sempre qualificati e coerenti con gli attuali standard di servizio e dall'altro lo sviluppo di collegamenti e reti tra le strutture operative dei sistemi dell'istruzione, della formazione e del lavoro, condizione essenziale per poter rispondere in maniera puntuale alle diverse esigenze dei nostri giovani cittadini".

Ogni scuola ammessa a partecipare potrà coinvolgere un numero di diplomati commisurato alla sua capacità organizzativa e al suo potenziale bacino di riferimento, con l'intento di concorrere al raggiungimento dell'obiettivo regionale che prevede 4.000 interventi di accoglienza e informazione, 2.000 prestazioni di orientamento specialistico e 80 tirocini extracurricolari.

"Sono numeri significativi - conclude Panariti - se consideriamo le dimensioni della nostra regione e rappresentano un'importante occasione per qualificare e potenziare ulteriormente il nostro sistema dell'istruzione al quale, va detto, viene sempre più spesso richiesto di operare quale nodo di una rete di servizi al territorio e di configurarsi quale concreta e reale risorsa per costruire assieme ai nostri giovani contesti produttivi basati sulla conoscenza e sull'innovazione".

Le scuole hanno tempo fino al 18 gennaio 2016 per presentare alla Regione le domande di partecipazione.

ARC/FC/com



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Scuola: Rosolen, con zona arancione in aula le medie e 50% superiori

  • Vaccini: Riccardi, in due ore quasi 10mila prenotazioni tra 60-69 anni

  • Vaccinazioni: Riccardi, superate le 22mila adesioni nella fascia 60-69

  • Vaccini: Riccardi, 13/4 agende aperte per inoculazioni palestra Sacile

  • Covid: Riccardi, confermato supporto sistema Tpl per rientro a scuola

Torna su
TriestePrima è in caricamento