Venerdì, 18 Giugno 2021
Notizie dalla giunta

Giro d'Italia: Gibelli, successo tappe Fvg perché è terra di ciclismo

Tanti eventi a Sacile grazie a impulso dell'amministrazione comunale Sacile, 24 mag - "In una terra di ciclisti qual è il Friuli Venezia Giulia e in particolare la Destra Tagliamento, una manifestazione come il Giro d'Italia non poteva che rivelarsi un successo. Lo dimostra la tanta gente oggi alla partenza ma anche il pubblico presente in occasione delle altre due tappe svoltesi nella nostra regione". Lo ha detto l'assessore regionale allo Sport Tiziana Gibelli a Sacile, dove - insieme al sindaco Carlo Spagnol - ha dato il via da piazza del Popolo alla 15. frazione del Giro d'Italia. L'esponente dell'esecutivo ha posto in evidenza il valore dello sport non solo come elemento di coesione sociale ma anche come ottimo veicolo per la promozione del territorio. "Nella nostra regione - ha detto Gibelli - il ciclismo è un fattore di forte attrazione perché, da sempre, è vissuto come una disciplina molto popolare. Che Sacile e il Friuli occidentale siano molto legati alle due ruote lo dimostra ciò che ha preparato la Città, allestendo una settimana di eventi coinvolgendo anche le scuole che hanno lavorato sul tema del Giro d'Italia. Questa manifestazione è poi una vetrina formidabile per le nostre bellezze; credo che Sacile, così come tutto il territorio attraversato da questa gara ciclistica, avrà da qui in poi una marcia in più per dare una spinta alla ripresa". Per Gibelli anche la cultura è un fattore che, assieme allo sport, crea un volano per l'economia locale. "Non dobbiamo dimenticare che la tappa di ieri - da detto l'assessore regionale - ha 'tirato la volata' a Gorizia Capitale della cultura 2025 ma anche alla candidatura Unesco Brda/Collio, progetto al quale teniamo moltissimo. Nei miei passati incarichi di lavoro ho portato a casa quattro candidature Unesco e anche adesso continueremo a lavorare con grande impegno per questo obiettivo. Ringraziamo il Giro perché ha portato sotto i riflettori internazionali sia questa grande opportunità sia quella in campo culturale che vivremo tutti assieme tra quattro anni". Dal canto suo il sindaco di Sacile Carlo Spagnol ha evidenziato il modo in cui la Città si sia preparata all'evento, il primo di grande rilevanza e simbolo di ripartenza dopo un periodo di chiusure. Inoltre ha ringraziato la Regione che ha creduto e scommesso su Sacile quale Città di tappa, dando modo così di ricostruire e rinsaldare con entusiasmo la collaborazione tra commercianti e realtà associazionistiche dando vitalità e impulso all'intero territorio. ARC/AL/ep


Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giro d'Italia: Gibelli, successo tappe Fvg perché è terra di ciclismo

TriestePrima è in caricamento