rotate-mobile
Domenica, 3 Luglio 2022
Notizie dalla giunta

Gorizia: Gibelli-Callari, restauri Palazzo Attems vitali per Go!2025

Gorizia, 10 mar - Orgoglio, soddisfazione e gratitudine per il lavoro svolto e per le progettualità messe in campo in vista di Nova Gorica-Gorizia 2025 Capitale europea della cultura.

Questi i sentimenti espressi oggi a Gorizia dall'assessore alla Cultura, Tiziana Gibelli, e dall'assessore al Patrimonio, Sebastiano Callari in apertura della presentazione dei restauri dei soffitti decorati e della tela di Antonio Paroli "Gli Dei dell'Olimpo" nel piano nobile di Palazzo Attems Petzenstein.

I lavori, che sono stati commissionati dal Servizio gestione immobili della Direzione centrale patrimonio, demanio, servizi generali e sistemi informativi della Regione, sono durati in tutto 13 mesi e si sono conclusi a fine gennaio. Il Palazzo è gestito dall'Ente regionale per il patrimonio culturale (Erpac) che cura sia l'organizzazione delle mostre temporanee che l'esposizione permanente.

"Il restauro dei soffitti e dell'opera di Paroli a Palazzo Attems Petzenstein è uno dei tanti momenti con cui simbolicamente tracciamo il percorso verso Nova Gorica-Gorizia 2025 Capitale europea della cultura, un anno - ha affermato Gibelli - che sarà topico per questa città e per l'intera Regione".

"Si tratta di un'occasione che capita una volta nella vita e che va sfruttata al meglio. Ci stiamo preparando a questo evento fondamentale - ha sottolineato l'assessore alla Cultura - con grande impegno, tenacia e determinazione affinché il 2025 possa essere un anno splendido per Gorizia che vanta numerosi crediti con la storia".

"Va ringraziato l'Erpac per lo straordinario lavoro svolto in questa occasione con un investimento di appena 500mila euro - ha aggiunto Sebastiano Callari -. Si tratta di una realtà che in passato ha subito critiche ingiuste forse perché in troppi hanno sottovalutato il grande valore rivestito da Gorizia per il Friuli Venezia Giulia grazie ai suoi musei, al suo vasto patrimonio architettonico e alle sue importanti occasioni culturali".

"Nova Gorica-Gorizia 2025 Capitale europea della cultura sta finalmente esaltando questo ruolo. Si tratta di un evento - ha spiegato l'assessore al Patrimonio - che rappresenta un treno da prendere al volo. Go!2025 è infatti il primo passo per dare alla città, che per troppo tempo si è crogiolata dentro la sua storia, la possibilità di togliersi un po' di polvere dalle spalle e di riprendere a crescere".

"Sono particolarmente lieta che sia stato realizzato anche il restauro della tela di Paroli "Gli Dei dell'Olimpo" - ha detto in conclusione Gibelli -. Quando tra il 1992 e il 1995 ero assessore a Milano, il soffitto della Sala Giunta del Palazzo della Provincia ospitava il plafond "La Virtù" del Tiepolo, che aveva il pregio di rasserenarmi anche nei momenti più difficili dell'attività e mi portava fortuna. Anche nei recenti e difficili lavori di restauro a Palazzo Attems Petzenstein, gli dei hanno dimostrato tutta la loro benevolenza. Un buon segno per il lavoro che ci aspetta nei prossimi anni". ARC/RT/al



In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gorizia: Gibelli-Callari, restauri Palazzo Attems vitali per Go!2025

TriestePrima è in caricamento