Grande Guerra: Zilli, ricordo fa crescere comunità responsabile

A Pocenia commemorazione caduti battaglia Paradiso

Paradiso di Pocenia (Ud), 3 nov - "C'è l'impegno della Regione affinché queste cerimonie non siano mere rievocazioni ma salde e fertili occasioni per far crescere insieme una comunità regionale che diventa sempre più adulta e responsabile".

Lo ha detto oggi a Paradiso di Pocenia (Udine) l'assessore regionale Barbara Zilli in occasione della cerimonia dedicata al ricordo dei caduti della battaglia che si tenne in località Paradiso il 4 novembre 1918, pochi minuti prima dall'armistizio.

Di sentimenti di commozione e orgoglio ha parlato Zilli, spiegando che "la commozione è per i caduti che abbiamo onorato, sentendoci coinvolti nel dolore di queste famiglie europee; l'orgoglio perché questa terra, disastrata dopo quel conflitto, ha dimostrato come ci possa essere unità di popolo nel rispetto della memoria".

L'assessore poi ha sottolineato, salutando i ragazzi delle scuole presenti all'evento, come quello dei caduti, in molti casi giovanissimi, della carica di Paradiso resti sempre un esempio vivo "se lo sappiamo portare nel nostro cuore, rispettando il prossimo e tenendo accesa la memoria di quello che fecero i nostri nonni".

La partecipazione delle rappresentanze consolari di Austria e Ungheria alla manifestazione, come ha rimarcato Zilli, è la testimonianza del processo di condivisione che unisce oggi i popoli protagonisti del primo conflitto mondiale.

In questo senso "la pace conquistata - ha concluso l'assessore - deve fungere da spinta per una rivisitazione di questa Europa che, fortunatamente, non è flagellata dalla guerra ma sta vivendo dei conflitti interni che inducono a una riscrittura dell'Unione partendo dai popoli per creare un patrimonio comune a vantaggio del futuro".

Alla cerimonia, tra le altre autorità, ha partecipato anche il presidente del Consiglio regionale, Piero Mauro Zanin. ARC/GGfc



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Patrimonio: Callari, immobili Regione supporteranno Gorizia 2025

  • Covid: Fedriga, ordinanza ultimo sforzo Fvg. Governo vaccini come GB

  • Casa: Fedriga, ordinanza Tribunale Udine discrimina cittadini italiani

  • Porto vecchio: Fedriga, accordo fondamentale per attrarre investimenti

  • Cultura: Gibelli, "Udine Design Week" stimola innovazione e ripresa

Torna su
TriestePrima è in caricamento