rotate-mobile
Mercoledì, 28 Febbraio 2024
Notizie dalla giunta

Grandi eventi: Fedriga, mostra Banksy sarà di richiamo enorme per Fvg

Bini: Regione ha alzato asticella per il nostro territorio Trieste, 5 ott - "Il Friuli Venezia Giulia e Trieste hanno le carte in regola per entrare nei circuiti delle grandi mostre: con le opere di Banksy al Salone degli Incanti Trieste diventerà per un periodo la capitale di questo grande artista di cui non si conosce l'identità e l'esposizione sarà un'occasione di richiamo enorme, come è sempre accaduto nel mondo quando si tratta di lui". Così si è espresso il governatore Massimiliano Fedriga alla conferenza stampa odierna nel Palazzo della Regione che ha annunciato e illustrato l'esposizione "Banksy, the great communicator - Unauthorirized exhibition". La mostra, curata da Gianni Mercurio, è promossa dalla stessa Regione Friuli Venezia Giulia con il Comune di Trieste - intervenuto alla presentazione con l'assessore Giorgio Rossi - ed è organizzata direttamente da PromoTurismoFVG in collaborazione con Madeinart. "Banksy - ha rilevato Fedriga - è un grande artista pop della comunicazione che desta interesse anche in chi non è un esperto, perché tutti possono comprendere i messaggi delle sue opere, che possono essere controversi e spesso sono forti e dirompenti. Per questo forza espressiva universale un anno fa abbiamo creduto nell'allestimento di un'esposizione che è complessa e nell'opportunità che poteva rappresentare per il nostro territorio regionale". "È da quando si è insediata che quest'Amministrazione regionale - ha osservato l'assessore regionale alle Attività produttive e al Turismo Sergio Emidio Bini - ha alzato l'asticella della competizione e degli appuntamenti del Friuli Venezia Giulia. Questo percorso non è ancora completato, ma i risultati si vedono e sono attestati da numeri di crescita in doppia cifra, grazie sì alle nostre bellezze ma anche ai nostri eventi culturali, sportivi ed enogastronomici". L'esposizione su Banksy sarà ospitata dal Salone degli Incanti dal 25 novembre di quest'anno al 10 aprile 2023. Nessuno sa chi sia veramente l'artista che si cela dietro al quel nome, un'artista capace di irrompere con le sue opere nei posti più impensati con messaggi - come ha ricordato il curatore Gianni Mercurio - che recano elementi in grado di spiazzarci e che colpiscono al cuore in particolare le giovani generazioni. L'esposizione triestina consterà di una sessantina di opere realizzate con tecniche diverse ed è suddivisa in tre parti: le radici, con riferimenti ai movimenti artistici cui Banksy fa riferimento (Situazionismo e Maggio francese, il Graffitismo e l'hip hop colture a New York), un mix di riproduzioni e di opere originali dell'artista e i celeberrimi murales di Banksy presentati attraverso istallazioni multimediali. Particolare attenzione sarà riservata ai più piccoli con attività per i bambini tra i 5 e i 10 anni, abbinando la visita mirata al laboratorio. Il prezzo del biglietto intero sarà di 14 euro, salvo riduzioni, gratuità, biglietti per gruppi e ingressi con visita guidata. ARC/PPH/al

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Grandi eventi: Fedriga, mostra Banksy sarà di richiamo enorme per Fvg

TriestePrima è in caricamento