Notizie dalla giunta

Guerre Mondiali: Callari, vicini a Forze Armate ricordando caduti

Monfalcone (Go, 1 nov - "In un'occasione così sentita e partecipata dai cittadini di Monfalcone, la Regione conferma la propria vicinanza alle Forze Armate nel ricordo di coloro i quali sacrificarono la loro vita nei due conflitti mondiali che segnarono profondamente la storia del nostro territorio".

Lo ha detto oggi a Monfalcone (Gorizia) l'assessore al Patrimonio del Friuli Venezia Giulia, Sebastiano Callari, a margine della cerimonia dell'accoglimento della Fiaccola Alpina presso il monumento ai Caduti di via fratelli Rosselli.

"E' importante tenere vivo il ricordo perché nel dramma dello scontro bellico - ha rimarcato l'assessore - ci sono stati uomini capaci di esprimere coraggio e lealtà e che, in nome della Patria, non hanno esitato a mettersi in prima linea, dentro una trincea, come accadde nella Prima Guerra Mondiale, sul nostro Carso, quando per la prima volta una generazione di italiani si trovò unita, fianco a fianco, scoprendo di avere non solo una bandiera ma anche una lingua comune, superando il retaggio delle diversità regionali e dei dialetti".

Altrettanto importante, come ha sottolineato Callari, è stata l'eredità storica lasciata dalla Seconda Guerra Mondiale che in questa città, come in tutta la Venezia Giulia, aprì un periodo ancora oggi non del tutto risolto, in cui una memoria condivisa fatica a volte a diventare patrimonio di tutti nonostante il riconoscimento che lo Stato ha conferito a un'esperienza tragica, e fino a pochi anni fa relegata all'oblio, come quella delle Foibe.

Infine, l'assessore regionale ha voluto ricordare i tanti militari italiani impegnati nelle operazioni di pace sullo scacchiere internazionale, "uomini e donne capaci di distinguersi per la professionalità e per quelle qualità umane che si rivelano fondamentali nell'ottenere la fiducia delle popolazioni locali". ARC/GG/fc



Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guerre Mondiali: Callari, vicini a Forze Armate ricordando caduti

TriestePrima è in caricamento