rotate-mobile
Notizie dalla giunta

Guida sicura: Riccardi, nuovo centro a Visco risposta di sicurezza

Avviati oggi i corsi per 24 autisti di ambulanze e automediche Visco, 1 lug - "Sono i progetti che mettono insieme tutte le forze a garantire le migliori risposte per la sicurezza delle persone. Qui a Visco ne abbiamo un esempio importante, perché raggiungere il luogo dove si manifesta un evento critico e trasferire in sicurezza chi è colpito da un fenomeno rischioso fa parte di un migliore percorso di salute". Lo ha detto oggi l'assessore regionale alla Salute e delegato alla Protezione civile, Riccardo Riccardi, intervenendo all'inaugurazione del nuovo centro di formazione guida sicura realizzato grazie alla collaborazione con il Comune di Visco, la Croce Rossa Italiana (Comitato di Palmanova) e l'azienda Formula Guida Sicura. All'evento, svolto nel piazzale dell'ex Caserma Sbaiz a Visco hanno partecipato anche, il sindaco Elena Cecotti, Denis Raimondi, presidente della Croce Rossa Italiana - comitato di Palmanova e Danilo Tonani direttore Formula Guida Sicura. Si tratta di un progetto che ha preso corpo nell'area dell'ex Caserma Sbaiz dismessa dall'Esercito nel 1996 e trasferita all'Amministrazione comunale nel 2001. L'ampia estensione e la riqualificazione frutto dell'impegno dei volontari, ha permesso di realizzare un Centro polivalente di formazione alla guida sicura dove potranno addestrarsi tutti gli operatori attivi nelle emergenze sanitarie, non solo autisti di automediche e di ambulanze ma anche di tutti i mezzi delle forze dell'ordine. Il particolare allestimento dell'area permette inoltre di progettare e organizzare anche percorsi teorico-pratici di sensibilizzazione all'educazione stradale, a vantaggio di tutti gli utenti della strada fra cui i neopatentati e gli studenti. La nuova area operativa è stata realizzata anche grazie al grande impegno dei volontari ed è la dimostrazione plastica, secondo Raimondi, del ruolo delle istituzioni: quando investono sul volontariato locale le ricadute positive non tardano ad arrivare perché saranno le stesse associazioni a reinvestire sui territori in termini di attività di sostegno e assistenza della comunità. Nella giornata odierna sono stati avviati i corsi per i primi 24 allievi, autisti di mezzi di soccorso, fra automediche e ambulanze. Come è emerso durante l'inaugurazione, un ulteriore progetto in itinere riguarda la realizzazione, in una struttura adiacente, del museo delle ambulanze storiche. Grazie al contributo di un privato cittadino è stato possibile acquistare le prime cinque ambulanze, datate 1979, 1981, 1982, 1983, e 1990, che saranno oggetto di restauro. ARC/LP/gg

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guida sicura: Riccardi, nuovo centro a Visco risposta di sicurezza

TriestePrima è in caricamento