Gusti frontiera: Pizzimenti, più collegamenti grazie a impegno Regione

Gorizia, 12 set - "Per la miglior riuscita della manifestazione, oltre ad aver stanziato un contributo economico, la Regione ha messo a disposizione le migliori professionalità al fine di offrire una rete di trasporti adeguata attraverso un'opera di coordinamento consolidata nel tempo e rafforzata in quest'ultimo anno".

Lo ha detto oggi a Gorizia l'assessore a Infrastrutture e Territorio del Friuli Venezia Giulia, Graziano Pizzimenti, presentando, assieme al sindaco del capoluogo isontino, Rodolfo Ziberna, i servizi straordinari di trasporto pubblico in occasione della 16. edizione di Gusti di frontiera che si terrà dal 26 al 29 settembre prossimi.

Come sottolineato dall'assessore, il successo conseguito negli anni dalla manifestazione è stato il frutto anche di una efficace gestione dei trasporti "perché chi viene a Gorizia in quei giorni sa di poter farlo senza incorrere in quei problemi di parcheggio, di collegamenti e di mancanza di servizi che inducono poi le persone a non ritornare".

Sempre Pizzimenti ha poi ricordato come la filosofia di principio che ha ispirato l'architettura organizzativa di Gusti di frontiera corrisponda alla visione strategica dell'Amministrazione regionale. "Puntiamo - ha spiegato l'assessore - a offrire ai cittadini del Friuli Venezia Giulia sempre più alternative all'automobile con l'uso dei mezzi pubblici, a beneficio dell'ambiente e della sicurezza dei viaggiatori".

E proprio partendo dai risultati della scorsa edizione (38mila persone arrivate via treno) e dalla capacità organizzativa acquisita grazie alla collaborazione tra le istituzioni pubbliche, Pizzimenti ha affermato che lo stesso modello di gestione dei collegamenti adottato per Gusti di frontiera "verrà mutuato per altre importanti manifestazioni organizzate in regione, al fine di garantire lo stesso livello di efficienza".

Da venerdì 27 a domenica 29 settembre i collegamenti per Gorizia saranno intensificati con 48 treni straordinari (il 71 per cento in più rispetto all'offerta ordinaria), arrivando così a un totale di 55mila posti a sedere per tutto il weekend.

E proprio per chi raggiungerà Gorizia in treno vengo confermate uan serie di tariffe agevolate: venerdì 27 i ragazzi fino ai 26 anni potranno acquistare il biglietto (da e per il capoluogo isontino) scontato del 20 per cento, mentre nel weekend i bambini sotto i 12 anni potranno raggiungere Gorizia gratuitamente se accompagnati da un adulto pagante; infine sabato e domenica lo sconto del 20 per cento sarà esteso a tutti. ARC/GG/fc



Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Turismo: Bini, gestione impianti sciistici Sappada a PromoTurismoFvg

  • Turismo: Bini, Venezia delle Nevi completa offerta ciclopedonali Fvg

  • Turismo: Bini, guida di Repubblica è strumento di promozione del Fvg

  • Salute: Riccardi, no al mercato del sangue e difendiamo il dono

  • Scuola: Rosolen, Fvg da maglia nera a battistrada in meno di due anni

Torna su
TriestePrima è in caricamento