Ict: Callari, con l'Assistente virtuale Trieste proiettata nel futuro

Trieste, 12 nov - "Il progetto di Assistente virtuale, che insieme a Insiel ci vede partner del Comune di Trieste, è straordinariamente importante perché mette al centro il cittadino. Si tratta del primo passo verso una piena cittadinanza digitale che consentirà a tutti di avere direttamente servizi e informazioni utili".

Con queste parole l'assessore regionale ai Sistemi informativi, Sebastiano Callari, ha preso parte alla presentazione del chatbot del Comune di Trieste, un progetto sperimentale che prevede l'utilizzo dell'intelligenza artificiale per l'erogazione di informazioni, a partire da quelle anagrafiche.

"Recentemente - ha ricordato l'assessore regionale - ho avuto modo di parlare di questo progetto virtuoso e innovativo a Roma in occasione dell'incontro sulle tecnologie digitali al servizio degli italiani che ha visto la partecipazione del ministro all'Innovazione Paola Pisano. L'utilizzo di queste nove tecnologie da parte dei cittadini ci permette, inoltre, di acquisire dati che possiamo sfruttare per realizzare politiche migliori e governare meglio il sistema".

"Trieste sta vivendo un momento d'oro. È una città proiettata nel futuro. La Regione - ha detto in conclusione Callari - è pronta a supportare il Comune anche su un terreno di confronto fondamentale come quello dell'utilizzo delle nuove tecnologie". ARC/RT/ep



In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
TriestePrima è in caricamento