Notizie dalla giunta

Immigrazione: Roberti, centri accoglienza sono potenzialmente critici

Trieste, 18 giu - "Mentre l'emergenza Covid sta lentamente rientrando, grazie allo sforzo compiuto dal sistema sanitario e alle restrizioni patite dai cittadini e dalle attività economiche, i centri di accoglienza nei quali si sviluppano ancora focolai di infezione rimangono luoghi critici da monitorare con attenzione, al pari dei migranti spesso positivi al coronavirus che ogni giorno vengono rintracciati dalle forze dell'ordine sui nostri confini".

Lo ha dichiarato l'assessore regionale alla Sicurezza, Pierpaolo Roberti, evidenziando che "chi oggi sottovaluta questo problema dovrebbe considerare con maggiore riguardo e rispetto le forti limitazioni alla libertà personale che i cittadini del Friuli Venezia Giulia e tutti gli italiani stanno subendo e la grave crisi economica che ha colpito quasi tutti i settori. Un tracollo dell'economia che non ha toccato, anche a causa della scarsa incisività del Governo sul controllo delle frontiere, il campo dell'accoglienza che vede ogni anno impiegare milioni di euro dei contribuenti per dare assistenza a un numero rilevante di immigrati che spesso dichiarano di essere minorenni nonostante l'evidenza del contrario".

Roberti ha quindi affermato che "chi si trova a gestire il sistema dell'accoglienza e gode, nonostante la situazione desolante in cui versa il Paese, di un forte finanziamento pubblico dovrebbe per decenza e rispetto nei confronti dei cittadini, che con le loro tasse garantiscono quei fondi, evitare di tracciare quadri utopici e semplicistici di una situazione molto complessa e potenzialmente rischiosa". ARC/MA/ep



Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Immigrazione: Roberti, centri accoglienza sono potenzialmente critici

TriestePrima è in caricamento