rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Notizie dalla giunta

Immigrazione: Roberti, norma nazionale per minori non accompagnati

L'assessore ha partecipato all'incontro in Prefettura a Udine Trieste, 14 lug - "Per dare maggiore sicurezza ai cittadini e fare in modo che i minori stranieri seriamente impegnati in un percorso di inclusione non vengano penalizzati dai comportamenti sbagliati, o addirittura delinquenziali, di altri, è necessario mettere mano alla norma a livello nazionale, intervenendo con delle modifiche che diano certezza e, nelle fattispecie che lo richiedono, maggiore severità". Lo ha detto oggi l'assessore regionale alla Sicurezza Pierpaolo Roberti a margine dell'incontro convocato dal Prefetto di Udine Massimo Marchesiello per fare il punto sulla situazione dei minori stranieri non accompagnati sul territorio. Come ha spiegato l'esponente della Giunta regionale, la riunione è stata motivata da alcuni episodi e dalle segnalazioni che sono pervenute alle forze dell'ordine, "mettendo in luce un fenomeno che non deve essere sottovalutato". In relazione alla nazionalità di provenienza dei minori non accompagnati, quelli ospitati nelle strutture del territorio dell'ex provincia di Udine sono quasi per il 50 per cento del totale di origine egiziana, questo in virtù del fatto che dopo l'emergenza pandemica, vista la disponibilità di posti, nella nostra regione sono stati accolti minori provenienti da altre parti d'Italia. "L'Amministrazione regionale, parallelamente al lavoro compiuto ogni giorno con professionalità da Polizia e Carabinieri, interverrà ulteriormente nella parte regolamentare di propria competenza - ha concluso Roberti - per alzare gli standard qualitativi delle strutture ed eventualmente chiudere quelle che non li rispettano". ARC/GG

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Immigrazione: Roberti, norma nazionale per minori non accompagnati

TriestePrima è in caricamento