Notizie dalla giunta

Immobili abbandonati: nuovi termini per contributi riqualificazione



Gorizia, 3 mag - E' stato modificato il regolamento attuativo della legge regionale per interventi di recupero, riqualificazione o riuso del patrimonio immobiliare privato in stato di abbandono, introducendo un possibile ampliamento dei tempi per l'erogazione dei contributi, attraverso la concessione di un'eventuale proroga dei termini a seguito della presentazione da parte del beneficiario di motivate ragioni a giustificazione del ritardo dell'ultimazione dei lavori.

Lo ha deciso oggi la Giunta del Friuli Venezia Giulia su proposta dell'assessore alle Infrastrutture e territorio.

Tecnicamente la delibera approvata dall'Esecutivo va ad abrogare la disposizione del regolamento che sanzionava con revoca del contributo il mancato rispetto dei termini fissati nel decreto di concessione per l'esecuzione dell'intervento e la sua rendicontazione.

Tra le motivazioni riportate nel testo deliberato, la considerazione che le opere oggetto di finanziamento "consistono spesso in interventi complessi e articolati, con la realizzazione di numerose unità catastali, sia di tipo residenziale che non residenziale, e che per la loro localizzazione in zona urbanistica A o B0 (come previsto specificatamente dalla legge) sono sottoposte a stringente normativa, anche relativamente alla tutela dei beni architettonici e a quella della pubblica incolumità nei casi in cui siano coinvolti aspetti strutturali".

Come ricordato nell'atto, i contributi vengono concessi in conto capitale nella misura massima del 50 per cento della spesa ammissibile per lavori di recupero o riuso del patrimonio immobiliare abbandonato o sottoutilizzato, con particolare riferimento al profilo della sicurezza sismica o del risparmio energetico. ARC/GG/ppd



Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Immobili abbandonati: nuovi termini per contributi riqualificazione

TriestePrima è in caricamento