Martedì, 23 Luglio 2024
Notizie dalla giunta

Imprese: Bini, nel manzanese nuovo polo tecnologico per arredo

Ricordato l'impegno della Regione con 6,5mln per una futura infrastruttura dedicata allo sviluppo tecnologico Manzano, 5 lug- "Una nuova struttura fortemente innovativa, a supporto delle imprese del legno-arredo regionale e nazionale, dove si potranno trovare e sperimentare tecnologie di ultima generazione sorgerà nel territorio manzanese. Il progetto parte da un finanziamento regionale di 6,5 milioni di euro al Cosef, che opererà in stretta sinergia con il Cluster legno-arredo, per la realizzazione di una infrastruttura a servizio delle imprese. La piattaforma sarà dotata delle più moderne impiantistiche e strumentazioni, in modo da favorire alle imprese del settore l'accesso ai temi della prototipazione e della creazione di modelli digitali, funzionali all'efficentamento e al potenziamento della produzione secondo i più moderni modelli di sviluppo". Lo ha annunciato l'assessore regionale alle Attività produttive Sergio Emidio Bini oggi nel corso dell'inaugurazione dei rinnovati locali della Banca 360 Fvg a Manzano. Nella storica sede di Bancater, oggi Banca 360 Fvg, sempre nell'ambito dei servizi a supporto delle imprese, è stato realizzato il progetto della "Innovation platform eco-desing e sostenibilità": un'area di circa 600 metri quadrati che è collegata alla sede del Cluster Legno-arredo di Villa Tavagnacco. L'assessore ha ricordato che il comparto del legno-arredo del Friuli Venezia Giulia, con il polo mobiliero del Veneto, realizza quasi il 48 per cento del fatturato nazionale del comparto, producendo oltre 5 miliardi di ricavi e registrando un incremento dell'occupazione e dell'export per il quale sono vocate nove imprese su dieci. "In attesa della futura struttura alla quale si sta lavorando e che richiederà i tempi progettuali e di realizzazione - ha detto l'esponente della Giunta regionale - oggi qui inauguriamo un ulteriore importante tassello dei poli innovativi regionali a servizio del comparto del legno-arredo e del sistema casa. Le Innovation Platform sono strutture a disposizione dell'intero territorio e si pongono l'obiettivo di rispondere alla prioritaria esigenza di formazione e addestramento degli studenti e dei lavoratori delle imprese del settore legno-arredo e del sistema casa. Dopo le piattaforme già avviate di Brugnera (dedicata alla digitalizzazione delle industrie del mobile e dei pannelli) e di Udine (dedicata allo studio dei materiali e alla formazione del personale per l'arredo imbottito), ora le aziende del comparto mobiliero potranno contare su un valido punto di riferimento per affrontare la sfida della sostenibilità, nel design, nei materiali e nei processi produttivi. Per questo un plauso va rivolto al Cluster Legno Arredo Casa e a Banca 360 Fvg, istituto che ha messo a disposizione gli spazi impegnandosi anche nella valorizzazione della propria sede di Manzano". La nuova Platform di Manzano si inserisce in un percorso di innovazione e valorizzazione del settore del legno arredo e mobile avviato - con il sostegno della Regione - tre anni; l'obiettivo è stato quello di creare una rete di laboratori tematici in grado di proporre alle imprese del settore innovazione, ricerca, qualità e comunicazione in un comparto fondamenta e di eccellenza per l'economia del Friuli Venezia Giulia. Il nuovo polo innovativo inaugurato oggi opererà sul fronte della sostenibilità e dell'eco-design affinché possano essere inserite e valorizzate nei processi produttivi anche delle piccole e medie imprese. "La storia di questo territorio e più in generale quella di tutto Friuli Venezia Giulia - ha evidenziato Bini - sono legate a doppio filo al settore dell'arredo-mobile, che rappresenta uno dei comparti trainanti dell'economia del Nordest. Per questo l'amministrazione regionale continuerà a garantire il sostegno a questo importante asset per lo sviluppo e la crescita del tessuto produttivo". All'inaugurazione erano presenti anche Luca Occhialini, presidente di Banca 360 Fvg; Pietro Furlani, sindaco del Comune di Manzano; Mattero Tonon, presidente Cluster Legno-Arredo Fvg e Stefano Gri, studio GeZa che ha curato la progettazione dei rinnovati immobili. ARC/LIS/al

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Imprese: Bini, nel manzanese nuovo polo tecnologico per arredo
TriestePrima è in caricamento