rotate-mobile
Notizie dalla giunta

Imprese: in Zona Industr. Spilimbergo importante crescita occupazione

Spilimbergo, 13 mar - La zona industriale nord di Spilimbergo ha vissuto in questi anni uno sviluppo considerevole, registrando indici importanti di occupazione di aree produttive e aumentando significativamente l'offerta di lavoro. La Regione ha garantito in questi anni il proprio sostegno tramite gli strumenti introdotti con la legge SviluppoImpresa, cui molte aziende del territorio hanno fatto ricorso.

È quanto emerso nel corso della visita dell'assessore regionale alle Attività produttive alla zona industriale nord di Spilimbergo, dove il Consorzio di sviluppo economico locale "Ponterosso Tagliamento" riunisce 44 imprese locali.

Il Consorzio, nato nel 2017 a seguito della fusione tra il Consorzio per la Zona di sviluppo industriale del Ponte Rosso e il Consorzio di sviluppo industriale, economico e sociale dello spilimberghese, ha aumentato in cinque anni il proprio numero di addetti del 22,8 percento, passando da 474 a 582 unità. Importanti gli investimenti avviati dalle principali consociate, dalla realizzazione di nuovi stabilimenti all'ampliamento di quelli esistenti, e a cui la Regione ha contribuito con uno stanziamento di quasi 2,4 milioni di euro.

La visita dell'assessore è proseguita poi alla Travisanutto mosaics, eccellenza del territorio nella realizzazione di mosaici per arte religiosa, arte pubblica e piccoli gioielli. L'azienda sta lavorando a un'importante commissione, unica nel suo genere, destinata al Wat Phra Kaew, in italiano Tempio del Budda di Smeraldo, considerato il più sacro tempio buddista presente in Thailandia, situato nel centro storico della capitale Bangkok, all'interno del Grande Palazzo Reale. L'assessore regionale ha evidenziato come la realtà spilimberghese rappresenti con orgoglio il meglio dell'artigianato made in Friuli Venezia Giulia nel mondo. ARC/PAU/pph



In Evidenza

Potrebbe interessarti

Imprese: in Zona Industr. Spilimbergo importante crescita occupazione

TriestePrima è in caricamento