Imprese: protocollo tra Regione e Adm per facilitare distribuzione dpi



Trieste, 9 giu - Il governatore del Friuli Venezia Giulia Massimiliano Fedriga ha firmato oggi un protocollo d'intesa con il direttore generale dell'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli (Adm) Marcello Minenna per consentire alle imprese aderenti alle associazioni di categoria di effettuare per conto e nell'interesse della Regione ordini in esenzione di Iva e dazi doganali di mascherine generiche, chirurgiche e dpi da distribuire gratuitamente ai dipendenti e ai clienti.

"Il protocollo ha il fine - spiega Fedriga - di semplificare e rendere più efficiente la filiera di distribuzione di mascherine e strumenti per il contrasto alla diffusione del Covid-19 , aventi i requisiti di legge ai fini dello sdoganamento, snellendo il sistema dei controlli e assicurando una capillare distribuzione per consentire che la fase di allentamento degli obblighi di distanziamento sociale e di ripresa delle attività economiche avvenga garantendo la tutela della salute delle persone".

Per parte sua Adm provvederà a garantire che gli ordini effettuati in base al protocollo siano sdoganati con le procedure più celeri a disposizione e in esenzione di iva e dazi doganali, fornendo la necessaria assistenza amministrativa. "L'accordo con la Regione Fvg conferma - commenta Minenna - il costante impegno di Adm sul fronte della lotta al Covid-19. In questa fase delicata è fondamentale la sinergia tra le istituzioni per garantire un necessario contenimento dei rischi".

In particolare, grazie al protocollo le emanazioni territoriali delle associazioni di categoria, anche per il tramite di soggetti incaricati, ordineranno i prodotti con la dicitura "Per conto e nell'interesse della Regione del Friuli Venezia Giulia", utilizzando per ogni ordine un unico modulo di svincolo diretto su cui indicheranno il diritto a beneficiare del regime di esenzione fiscale.

Alla Regione spetterà il compito di tenere conto degli acquisti in un apposito registro, mentre ogni onere economico relativo all'acquisto dei prodotti sarà esclusivamente a carico delle emanazioni territoriali delle associazioni di categoria, che saranno tenute anche a dare comunicazione alle autorità di controllo delle certificazioni di qualità rilasciate dai produttori della merce acquistata, allegandola al modulo di svincolo diretto all'atto della richiesta di sdoganamento della merce.

Le misure previste dal protocollo verranno meno al cessare della situazione emergenziale o in caso di interventi normativi, comunitari o nazionali, che non ne rendano più possibile l'applicazione. ARC/EP/al



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Giro d'Italia: Fedriga, per Fvg ciclismo è simbolo lotta al Covid

  • Scuola in ospedale: Rosolen, strategica formazione multidisciplinare

  • Istruzione: Rosolen, disposizioni post-Dpcm stabilite da Regione e Usr

  • Trasporti: Pizzimenti, servizi per intermodalità in bicicletta

  • Covid: Riccardi, punto tamponi Codroipo completa offerta prossimità

  • Cultura: Fedriga, biblioteca Guarneriana tesoro da valorizzare

Torna su
TriestePrima è in caricamento