rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Notizie dalla giunta

Imprese: Zilli, attuazione misure fiscali sta nascendo da confronto

Udine, 1 feb - "Un momento importante di condivisione e confronto con le categorie produttive sulle iniziative fiscali introdotte in Finanziaria, anche in vista della stesura dei regolamenti attuativi e, quindi, della messa in campo effettiva di quei 10 milioni di euro che la Giunta Fedriga ha varato a vantaggio delle imprese e dei professionisti della nostra regione".

Lo ha detto l'assessore alle Finanze del Friuli Venezia Giulia, Barbara Zilli, al convegno organizzato con Confindustria Udine e dedicato ai provvedimenti in materia di Irap inseriti nella Finanziaria regionale 2019, approvata dal Consiglio regionale lo scorso dicembre.

"Raccogliamo le proposte e i suggerimenti da parte delle categorie - ha ricordato Zilli - per poter concretizzare, nella fase applicativa della norma, gli elementi utili per poter stendere dei regolamenti efficaci e aderenti alle esigenze delle nostre imprese e dei nostri professionisti. Andremo così a sostenere - ha evidenziato - lo sviluppo socio-economico del Friuli Venezia Giulia, creando le condizioni di competitività per le nostre imprese".

"Le misure di carattere fiscale - ha chiarito Zilli - nascono proprio dalla volontà di dare concretezza all'esigenza del Friuli Venezia Giulia di rispondere alla competitività, oltre che di rendere la regione attrattiva tenendo conto che scontiamo regimi fiscali semplificati dei Paesi contermini e una presenza massiccia di un'area montana e pedemontana".

Per Zilli sono necessari momenti di confronti stretto con le categorie economiche "perché le proposte che arrivano dal mondo produttivo sono indispensabili e il convegno di oggi si inserisce in un percorso che intendiamo compiere con i portatori di interesse".

Un ulteriore obiettivo indicato da Zilli è l'individuazione di strumenti alternativi al regime de minimis per i provvedimenti adottati.

Il convegno, introdotto da Anna Mareschi Danieli, presidente di Confindustria Udine, ha evidenziato il pacchetto di iniziative a vantaggio delle imprese del territorio e a tutela del rapporto lavoratore-famiglia. Tra i provvedimenti sono stati ricordati l'aliquota Irap a zero nei territori montani e per tutti i nuovi insediamenti in regione, deduzioni a chi assume a tempo indeterminato lavoratori usciti da crisi aziendali, con detrazioni crescenti al crescere dell'età del lavoratore stabilizzato, riduzione Irap dell'1% per le imprese che investono nel welfare e nei patti di conciliazione lavoro - famiglia. ARC/LP/fc



In Evidenza

Potrebbe interessarti

Imprese: Zilli, attuazione misure fiscali sta nascendo da confronto

TriestePrima è in caricamento