Domenica, 13 Giugno 2021
Notizie dalla giunta

Industria: Bini, sì a intesa per impianto Danieli-Metinvest a Muggia

Udine, 14 mag - "Con l'intesa approvata oggi si apre la strada a una rilevante opportunità industriale per il Friuli Venezia Giulia, sia in termini di nuovi posti di lavoro, sia di potenziamento dei traffici per il porto di Trieste. Il progetto presentato da Danieli e Metinvest si inserisce perfettamente nelle politiche di sviluppo economico di questa Amministrazione regionale che in questi anni ha lavorato proprio affinché si creassero le condizioni per rendere attrattivo il retro porto triestino a nuovi insediamenti ecosostenibili".

L'assessore regionale alle Attività produttive, Sergio Emidio Bini, ha commentato così l'approvazione oggi, da parte della Giunta regionale, del Protocollo d'intesa che accoglie la manifestazione di interesse finalizzata alla realizzare un impianto integrato nell'area Noghere della zona industriale di Trieste, nel comune di Muggia.

La proposta mette a frutto la sinergia industriale tra la Danieli & C. Officine Meccaniche e Metinvest BV per la realizzazione di un impianto industriale ecosostenibile di prodotti finiti laminati in acciaio, mediante la trasformazione di bramme di acciaio in coils laminati a caldo e con ulteriori lavorazioni da eseguire sul posto.

L'industria occuperebbe un'area di circa 480mila metri quadrati nella zona delle Noghere e sfrutterebbe la rete logistica portuale e retro portuale per il rifornimento della materia prima e il successivo invio del prodotto finito verso i clienti del Friuli Venezia Giulia e del resto d'Italia e d'Europa.

"L'Esecutivo ha ritenuto che il progetto proposto rappresenti un investimento di importanza primaria per l'intero territorio regionale - ha sottolineato Bini -. Vi sono motivi di rilevanza sia per le risorse economiche impiegate che per lo sviluppo industriale oltre che logistico-portuale che ne deriverebbe. Quanto alla ricaduta occupazionale diretta, la stima è di 400 addetti a cui si aggiunge un impatto economico significativo su altre industrie regionali di supporto e sull'indotto".

Nell'accogliere positivamente il progetto, la Regione ha pesato anche la movimentazione di materie prime e semilavorati in entrata e prodotti finiti in uscita, che ricadrà sul traffico merci del porto di Trieste.

"A fronte di molti punti di vantaggio, ci è sembrato corretto che la Regione si facesse parte attiva nel favorire la realizzazione di questa progettualità" ha dichiarato ancora Bini.

Il Protocollo d'intesa tra Regione, Consorzio di Sviluppo Economico Locale dell'Area Giuliana (Co.Selag), Autorità di sistema portuale del mare Adriatico Orientale - porti di Trieste e Monfalcone, Comune di Muggia, Danieli e Metinvest BV, sarà firmato con l'obiettivo di verificare la fattibilità tecnica del progetto e l'esistenza dei presupposti necessari per la successiva stipula di un Accordo di programma che definisca in dettaglio il percorso per giungere alla realizzazione dell'impianto.

Considerata la rilevanza del nuovo stabilimento per il settore siderurgico nazionale e l'impatto parziale dello stabilimento su aree ricomprese all'interno del perimetro del Sito di interesse nazionale (Sin) di Trieste, l'intesa prevede di valutare successivamente anche il coinvolgimento dei ministeri dello Sviluppo economico e per la Transizione ecologica. ARC/SSA/ma



Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Industria: Bini, sì a intesa per impianto Danieli-Metinvest a Muggia

TriestePrima è in caricamento