INDUSTRIA: SERRACCHIANI, ATTENZIONE ALTA SULLA CENTRALE ELETTRA DI TRIESTE

Udine, 24 set - "Manteniamo alta l'attenzione sulla vertenza Elettra, e il prossimo incontro al Ministero dello Sviluppo economico sarà la sede adeguata per chiarire la situazione e verificare le soluzioni percorribili". Lo afferma la presidente della Regione Debora Serracchiani, che è anche commissario per la crisi industriale complessa di Trieste, rendendo noto che sarà a Roma il prossimo 30 settembre per partecipare a una riunione al ministero dello Sviluppo Economico dedicata alla situazione della centrale Elettra di Trieste.

Per Serracchiani, "la dismissione dei siti di Elettra coinvolge vari aspetti d'interesse, compreso quello importante delle maestranze, che richiedono di essere affrontati in modo complessivo. Abbiamo sollecitato e ottenuto questo incontro proprio per andare incontro a questa esigenza".

Elettra produzioni s.r.l. produce energia dai gas di risulta della Ferriera, impiega ad oggi 24 persone ed è convenzionata con la Ferriera per l'utilizzo, tramite l'impianto, dei gas dell'impianto siderurgico.

Preoccupazioni sono state espresse da parte delle maestranze per la possibile cessione degli impianti ad un soggetto terzo e non al Gruppo Arvedi con cui risultava in corso una trattativa, in quanto tale cessione comporterebbe la chiusura della attività di Elettra Produzione.

ARC/Com/EP



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Riaperture: Fedriga, da Regioni ok a linee guida

  • Minoranze: Callari, gli sloveni in Fvg sono a casa loro

  • Sport: Fedriga, valori team Luna Rossa importanti per costruire futuro

  • Ristori: Bini, nuovo bando da 7 mln amplia la platea dei beneficiari

  • Turismo: Fedriga, da Regioni criteri riparto 700 mln a Comuni aree sci

Torna su
TriestePrima è in caricamento