Informazione: Gibelli, Minoli rivoluzionario giornalismo televisivo



Trieste, 1 ott - "Giovanni Minoli è stato un rivoluzionario del giornalismo televisivo. Quando non esistevano ancora i talkshow e i programmi di approfondimento, che oggi spesso approfondiscono poco e cercano invece di colpire i telespettatori, creò assieme ad Aldo Bruno la trasmissione "Mixer", che ancora oggi supera per qualità molte produzione contemporanee. Nell'arco della propria carriera Minoli è stato un interprete obiettivo, pur avendo e non nascondendo le proprie idee, e questo è un altro pregio fondamentale che dovrebbe far riflettere soprattutto nel panorama giornalistico.

Lo ha dichiarato l'assessore regionale alla Cultura, Tiziana Gibelli, a margine della consegna Giovanni Minoli del Premio Credit Agricole FriulAdria "Testimoni della Storia" evidenziando che tale riconoscimento risulta particolarmente azzeccato, dato che il giornalista torinese è "stato sempre un testimone e un narratore d'eccellenza della realtà del suo tempo".

L'iniziativa è promosso dal Premio Giornalistico internazionale Marco Luchetta in collaborazione con la Fondazione Pordenonelegge e si inserisce nel contesto della settima edizione di Link Festival del giornalismo 2020, in programma fino a domenica 4 ottobre a Trieste. ARC/MA/al



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Carburanti: Fedriga, soddisfazione per sentenza Corte di giustizia Ue

  • Sicurezza: Roberti, benemerenza regionale a 63 agenti Polizia locale

  • Demanio: Callari, accordo con Capitaneria strategico per sviluppo Fvg

  • Tempesta Vaia: Riccardi, oltre 104 milioni già liquidati alle imprese

  • Sicurezza: Roberti, dotazioni a Forze ordine per controlli a passeur

  • Carburanti: Scoccimarro, forti del successo europeo miglioreremo norma

Torna su
TriestePrima è in caricamento