rotate-mobile
Notizie dalla giunta

Infrastrutture: Amirante, risorse per progetto copertura "Bottecchia"

L'assessore alla presentazione della "6 Giorni", l'evento ciclistico al velodromo di Pordenone Pordenone, 10 lug - "La "6 giorni di Pordenone" è una delle manifestazioni più importanti del ciclismo su pista a livello europeo che vede ogni anno la partecipazione dei migliori atleti del panorama internazionale. La Regione è vicina alle associazioni che si occupano di questo sport che nel nostro territorio ha una lunghissima tradizione. Nell'ambito della legge di assestamento di Bilancio di fine luglio sono previste le risorse per la progettazione della copertura del velodromo Bottecchia di Pordenone, che partirà sviluppando e adeguando l'idea progettuale messa a disposizione dell'associazione Amici della Pista". Lo ha detto l'assessore regionale alle Infrastrutture e Territorio Cristina Amirante questa sera alla presentazione della "Sei giorni di Pordenone", l'evento sportivo organizzato dalla Asd "Amici della pista" guidata da Eliana Battistel in programma al velodromo del Bottecchia dal 17 al 22 luglio. Una intera settimana di gare dove gli atleti si sfidano su quasi tutte le discipline olimpiche regalando grande spettacolo a un numeroso pubblico. Per la seconda volta - la prima fu nel 2019, prima della pandemia - il programma ufficiale della manifestazione prevede anche - per le giornate del 18 e 19 luglio - lo svolgimento del Campionato europeo di Stayer, categoria Open maschile, che proprio gli Amici della pista hanno riportato ad alti livelli dopo che la disciplina (dove il corridore è preceduto da una motocicletta grazie alla quale sfrutta l'effetto scia raggiungendo velocità sostenute) era rimasta ferma per circa un trentennio. "In occasione dell'anniversario dei cent'anni della conquista della prima maglia gialla italiana al Tour de France nel 1923 da parte dell'eroe Ottavio Bottecchia - ha aggiunto l'assessore - proprio con l'associazione "Amici della pista" si sta cercando di recuperare la storia di questo grande sportivo che ha dato il nome al velodromo pordenonese. Il ciclismo ha nel nostro territorio una tradizione molto importante; la Regione è quindi al fianco delle associazioni che lavorano per sviluppare, sia su strada che su pista, la passione per questo sport cercando di sostenerle anche attraverso il sistema delle infrastrutture che favoriscano l'avvicinamento dei ragazzi a questa disciplina che in regione vanta una lunghissima tradizione". "Se questa manifestazione continua a crescere - ha concluso Amirante - è senz'altro merito della costanza e della determinazione della società "Amici della Pista" a cui va il nostro grazie. Un gruppo di appassionati dello sport che forma un sodalizio impegnato con forza ormai da quasi un quarantennio a fare dello storico velodromo "Bottecchia" un centro sportivo di riferimento a carattere regionale, nazionale e internazionale. Che questa manifestazione sia un'occasione per celebrare l'amore per lo sport, l'amicizia e la solidarietà tra i partecipanti e gli spettatori". ARC/LIS/al

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Infrastrutture: Amirante, risorse per progetto copertura "Bottecchia"

TriestePrima è in caricamento