Martedì, 16 Luglio 2024
Notizie dalla giunta

Infrastrutture:Amirante, via lavori rotatoria tra San Daniele e Gemona

L'assessore: strada regionale nevralgica per il collegamento con l'A23 anche per il Pordenonese

Pordenone, 20 set - "La nuova rotatoria che sarà realizzata a San Daniele del Friuli nel tratto della strada regionale che conduce, verso nord, all'ingresso autostradale di Gemona e, verso sud, in direzione Dignano e Codroipo è un'opera fondamentale e molto attesa poiché migliorerà decisamente il transito degli elevati flussi di traffico, anche pesante, lungo l'importante asse viario oggi regolato da un semaforo che causa rallentamenti e code di camion e auto".

Lo ha detto l'assessore regionale alle Infrastrutture e territorio, Cristina Amirante, questa mattina in occasione della prevista consegna dei lavori dell'opera. Il progetto - sul quale l'assessore aveva fatto il punto qualche giorno fa con il sindaco di San Daniele del Friuli Pietro Valent, durante un incontro per discutere della situazione viabilistica nel territorio comunale - prevede l'adeguamento dell'esistente intersezione a raso, regolata da un impianto semaforico, mediante la realizzazione di una rotatoria del diametro esterno di 60 metri e la costruzione di percorsi ciclopedonali per consentire l'attraversamento in sicurezza a pedoni e ciclisti.

La strada regionale 463 attraversa il comune di San Daniele, collegandolo con Majano e Gemona, a nord, e con Dignano e Codroipo in direzione sud. La nuova rotatoria sarà realizzata a ovest del centro urbano della cittadina, in un tratto stradale leggermente in salita, nell'incrocio tra la strada regionale 463, la strada regionale Udine 5 (in direzione di Ragogna) e due strade comunali, via Tagliamento e via Sant'Andrat. Sarà dunque una rotatoria a cinque rami stradali. Al fine di agevolare il passaggio dei mezzi pesanti e dei trasporti eccezionali, il progetto prevede anche di realizzare la corsia di marcia nell'anello, lungo l'asse della strada regionale, di 9 metri di larghezza con due panchine.

"Si tratta - ha aggiunto Amirante - di un'arteria stradale nevralgica sia per la mole di traffico dalla quale è attraversata, sia perché è a servizio dell'area produttiva legata ai prosciuttifici del polo agroalimentare sandanielese. Inoltre, rappresenta l'unica alternativa di collegamento, anche per l'area del Pordenonese almeno fino alla futura realizzazione del prolungamento della Cimpello-Sequals, con l'ingresso autostradale dell'A23 a Gemona per il traffico diretto verso l'Austria. La trasformazione dell'incrocio semaforico in rotatoria - evidenzia ancora l'esponente della Giunta regionale - consentirà di eliminare il "tappo" viario all'incrocio che oggi causa lunghe file di mezzi con i conseguenti problemi di inquinamento in un'area densamente abitata. La realizzazione dell'opera, dunque, oltre a migliorare la circolazione porterà un giovamento anche dal punto di vista ambientale".

La progettazione e la realizzazione dell'intervento sono state affidate dalla Regione alla società Fvg Strade Spa. L'importo complessivo del quadro economico dell'opera è pari a 1.950.000 euro. Oggi la consegna dei lavori, mentre il termine previsto per la realizzazione dell'intervento è di 180 giorni. ARC/LIS/gg



In Evidenza

Potrebbe interessarti

Infrastrutture:Amirante, via lavori rotatoria tra San Daniele e Gemona
TriestePrima è in caricamento