rotate-mobile
Notizie dalla giunta

Infrastrutture: Cimpello - Gemona sarà frutto di progetto partecipato

Colloredo di Monte Albano, 20 mag - La Cimpello - Sequals - Gemona è ad oggi oggetto di uno studio di fattibilità e il tracciato definitivo sarà frutto di un progetto partecipato e quindi condiviso con i territori e i portatori di interesse.

Questo l'esito dell'incontro tra l'assessore regionale alle Infrastrutture e territorio e i sindaci della Comunità collinare riuniti a Colloredo di Monte Albano su iniziativa di dieci consiglieri regionali di maggioranza per illustrare lo studio di fattibilità della strada pedemontana, alla presenza anche degli amministratori degli altri Comuni interessati dal progetto e dei rappresentanti delle categorie economiche.

L'assessore ha relazionato sui contenuti dello studio commissionato dalla Regione che ha affrontato una serie di analisi sociali, ambientali, paesaggistiche e trasportistiche per fornire alcune soluzioni e dare risposta alle carenze della rete viaria nell'area pedemontana. Tutti i sindaci, nel corso del dibattito che ha seguito l'illustrazione, hanno riconosciuto la necessità di un intervento viario che alleggerisca il traffico nella direttrice che va dal pordenonese al gemonese. L'esponente dell'Esecutivo regionale ha più volte richiamato il carico di traffico che insiste su tre strade principali, le regionali 463 e 464 e la statale 13 "Pontebbana" lungo le quali sorgono centri commerciali, zone artigianali e espansioni edilizie sviluppate negli ultimi decenni. L'analisi, in premessa, richiama come il 46% delle merci esportate dal Friuli Venezia Giulia venga trasportato su strada e non sia, se non in minima parte, trasferibile su tratte ferroviarie, posto che la rete regionale per il traffico ferroviario merci ha una capacità limitata e costi elevati.

Lo studio, che propone quattro tracciati alternativi, contempla esclusivamente una strada di tipologia C1, ovvero a due corsie, una per ciascun senso di marcia, con piazzole di sosta ad intervalli regolari così come previste dal codice stradale. Non vi è pertanto un aggravamento del consumo del suolo. Ad incidere sul quadro complessivo vi sono anche alcune considerazioni sulla logistica del Nord Est: il passo del Brennero è saturo e il valico di Tarvisio è diventato più appetibile; la "pedemontana friulana", ovvero la Cimpello - Sequals - Gemona è tra le prime cinque opere inserite tra le priorità infrastrutturali per il mondo economico.

La Comunità collinare costituirà ora un gruppo di lavoro ristretto con la Regione per definire il tracciato migliore; la Regione sosterrà la progettazione del tracciato che sarà condiviso dal territorio, fermi restando i presupposti dello studio e la necessità di un intervento viario alternativo a quello attuale. ARC/SSA/gg



In Evidenza

Potrebbe interessarti

Infrastrutture: Cimpello - Gemona sarà frutto di progetto partecipato

TriestePrima è in caricamento