rotate-mobile
Notizie dalla giunta

Infrastrutture: oltre 80 mln per interventi su 32 ponti

Approvato dalla Giunta il programma che prevede lavori anche su ulteriori 7 strutture

Trieste, 9 set - Tra quest'anno e il 2029 verranno effettati interventi di manutenzione e messa in sicurezza su 32 ponti del Friuli Venezia Giulia, per un valore di 80,6 milioni di euro messi a disposizione della Regione dal ministero delle Infrastrutture e mobilità sostenibile. La Regione si impegna inoltre a reperire altri 10,4 milioni necessari alla copertura delle spese per gli ulteriori 7 interventi, che rientrano tra quelli previsti, portando così l'investimento complessivo a 91,1 milioni di euro.

Lo ha confermato l'assessore regionale alle Infrastrutture e trasporti, dopo l'approvazione da parte della Giunta Regione del programma degli interventi e dei relativi stanziamenti, volti all'esecuzione di azioni di manutenzione straordinaria e di adeguamento normativo, con particolare attenzione agli aspetti connessi alla resilienza ai cambiamenti climatici, alla durabilità delle opere e ai benefici apportati in termini di sicurezza, di riduzione del rischio, di qualità della circolazione degli utenti e anche dei costi di realizzazione.

Gli oltre 80 milioni di euro messi a disposizione dal Mims saranno distribuiti nell'arco di 8 anni: 4.742.286,30 per il 2022, 5.216.514,93 euro per il 2023, 7.587.658,08 euro per il 2024, 6.164.972,19 euro per il 2025, 14.226.858,89 euro per il 2026, 14.226.858,89 euro per il 2027, 14.226.858,89 euro per il 2028 e 14.226.858,89 euro per il 2029. Come evidenziato dall'assessore alle Infrastrutture lo scaglionamento è stato effettuato sulla base delle proposte presentate alla Regione da Fvg Strade e dagli Enti di decentramento regionale, dando priorità agli interventi che concludono e perfezionano la riqualificazione di singoli itinerari, dando sempre priorità alle eventuali criticità rilevate.

I 39 interventi previsti dal piano regionale, distribuiti sull'intero territorio del Friuli Venezia Giulia, sono stati scelti considerando i manufatti con il maggior livello di attenzione rilevato dagli enti gestori e sulla base di parametri territoriali oggettivi come la zonazione sismica, il rischio idrogeologico e la rilevanza socioeconomica. Quattro di quelli giudicati più urgenti rientrano tra le opere finanziate dal Ministero, a partire dall'intervento di manutenzione straordinaria del ponte lungo la Sr 464 nei Comuni di Dignano e Spilimbergo, intervento del valore complessivo di 46,35 milioni di euro che prevede l'allargamento della piattaforma stradale e la realizzazione di due corsie ciclopedonali, oltre all'adeguamento strutturale del ponte e della scogliera di protezione idraulica delle pile.

Seguono la manutenzione straordinaria dei ponti sulla Sr 464 "Di Spilimbergo" nei Comuni di Arba e Sequals (del valore di 5,28 milioni) e sulla Sr 646 "Di Uccea" nel Comune di Lusevera (del valore di 990 mila euro) e quella del ponte sul Torrente Degano, lungo la Sr 465 nel Comune di Ovaro (1,5 milioni).

La Regione interverrà invece con fondi propri, in fase di stanziamento, su ulteriori 7 strutture tra le quali la più rilevante è il ponte lungo la Sr 352 "Di Grado" nel Comune di Grado che da solo vale 5,5 milioni di euro, e su cui oggi, in attesa che vengano eseguiti i lavori, vige un divieto di transito ai veicoli con massa superiore alle 18 tonnellate. ARC/MA/al



In Evidenza

Potrebbe interessarti

Infrastrutture: oltre 80 mln per interventi su 32 ponti

TriestePrima è in caricamento