Infrastrutture: Pizzimenti, dialogo costante con territorio per il Tpl



Udine, 10 dic - L'assessore regionale alle Infrastrutture e territorio, Graziano Pizzimenti, è intervenuto in Consiglio regionale per evidenziare che il servizio del trasporto pubblico locale è tema di costante interlocuzione con tutti i Comuni del Friuli Venezia Giulia. Dialogo che non si è interrotto neppure in questo periodo di emergenza causata dalla pandemia.

Pizzimenti ha comunicato inoltre che il nuovo affidamento dei servizi di trasporto pubblico locale alla società Tpl Fvg Scarl non ha portato a un risparmio nella percorrenza chilometrica delle linee ferroviarie. Tuttavia ha consentito di poter disporre di un progetto di incremento dei servizi resi prima della gara di appalto, da attuare rispetto a un'offerta di chilometri aggiuntivi formulata dal nuovo gestore.

Sulla base di tale previsione, ha aggiunto Pizzimenti, sottoscritto il nuovo contratto di servizio in data 15 novembre 2019, la Regione si è attivata tempestivamente, organizzando 14 incontri, suddivisi per ambito territoriale, ai quali sono stati invitati i rappresentanti di tutti i Comuni del Friuli Venezia Giulia.

Nel corso di queste riunioni, tenutesi tra dicembre e febbraio 2020 - ha specificato l'assessore - sono stati illustrati gli esiti della gara e le relative significative ricadute sul territorio; tra queste, l'articolazione dei nuovi servizi di trasporto pubblico locale presenti nella proposta progettuale formulata dalla società Tpl Fvg Scarl, al fine di condividerne i contenuti sul territorio.

Tali incontri, ha ricordato l'assessore, sono stata l'occasione per raccogliere ulteriori proposte migliorative dei servizi, complessivamente 71, da parte degli enti locali intervenuti. Indicazioni che poi sono state trasmesse a Tpl Fvg per una valutazione sulle modalità e tempistiche di attuazione degli interventi.

Come ha evidenziato Pizzimenti, il periodo di emergenza protrattosi da marzo a tutt'oggi, che sta incidendo in modo significativo anche sulle attività relative al Tpl perchè causa la necessità di riprogrammare i servizi e prevedere azioni a tutela dei viaggiatori, ha segnato anche l'iter dell'analisi di tali proposte. Tuttavia - ha concluso l'assessore regionale - non ha modificato né gli obiettivi, né la continuità dell'azione perseguita attraverso l'interlocuzione con i Comuni. ARC/CM/al



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Covid: Fedriga, ordinanza ultimo sforzo Fvg. Governo vaccini come GB

  • Casa: Fedriga, ordinanza Tribunale Udine discrimina cittadini italiani

  • Porto vecchio: Fedriga, accordo fondamentale per attrarre investimenti

  • Covid: Fedriga firma ordinanza, arancione Go e Ud e Dad in tutto Fvg

  • Covid: Riccardi, da 8/3 potenziati vaccini over80 in Asugi Asufc Asfo

  • Covid-19: Fedriga, valutiamo nuove restrizioni su zone specifiche

Torna su
TriestePrima è in caricamento