Innovazione: bando da 5,6 mln per industrializzazione della ricerca

Trieste, 29 apr - Oltre 5,6 milioni di euro a favore delle imprese per investimenti in innovazione e industrializzazione dei risultati di ricerca. Li ha deliberati la giunta regionale, su proposta dell'assessore alle attività produttive, nel corso dell'ultima seduta dell'esecutivo apportando una modifica al Programma operativo regionale 2014-2020.

Il provvedimento riguarda lo storno di risorse finanziarie dall'originaria linea di intervento 1.4.a del Por-Fesr, destinate inizialmente alla costituzione di un fondo di venture capital per le start up innovative, a favore invece dell'azione 1.2 "interventi di innovazione e industrializzazione della ricerca". Questa modifica è legata al fatto che si sta prefigurando un rischio di mancato utilizzo delle risorse, a seguito delle difficoltà nel reperire sul mercato un gestore del Fondo.

La modifica assicura così l'assorbimento dell'intera posta, che verrà poi messa a disposizione attraverso un nuovo bando di prossima emissione. Le risorse verranno destinate ad un ambito strategico molto rilevate quale quello degli investimenti in innovazione e industrializzazione dei risultati della ricerca.

I 5,6 milioni andranno quindi ad aggiungersi a quanto già inizialmente previsto nella linea "gemella" 1.4.b; in essa erano già stati stanziati dapprima 1,5 milioni di euro, diventati in seguito 3,9 milioni, per gli aiuti a fondo perduto sugli investimenti e il sostegno ai costi di avvio delle attività delle imprese innovative. ARC/AL/ppd



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Università: Rosolen, circa 450mila euro per studenti in affitto 2020

  • Covid: Riccardi, c'è attenzione su crescita casi positività in Fvg

  • Salute: Riccardi, con odontoiatria a Monfalcone più risposte

Torna su
TriestePrima è in caricamento