rotate-mobile
Notizie dalla giunta

Innovazione: Fedriga, Fvg protagonista allo Smau di Londra

Obiettivo la promozione del sistema delle startup e l'attrazione di nuovi investimenti esteri

Pordenone, 23 mar - Promuovere il sistema dell'innovazione regionale a livello internazionale, valorizzando le buone pratiche e i casi di successo già presenti sul territorio. Ma anche dare vita ad occasioni di matching con l'intento di attrarre in Friuli Venezia Giulia nuovi investimenti stranieri in una logica di rafforzamento dei settori produttivi regionali e delle supply chain.

Sono questi solo due degli obiettivi della missione che dal 25 al 27 marzo vedrà protagonista il governatore della Regione Massimiliano Fedriga a Londra in occasione della quinta edizione di Smau RestartsUp; l'evento ha lo scopo di connettere l'ecosistema italiano dell'innovazione con i principali hub internazionali, favorire la nascita di nuove collaborazioni, stimolare il confronto con tutti i player coinvolti e supportare la crescita delle aziende italiane.

A organizzare la presenza della Regione all'iniziativa londinese è stata l'Agenzia Lavoro & SviluppoImpresa, in collaborazione con Smau e ITA-Italian Trade Agency. Per l'occasione saranno coinvolte 40 startup italiane, di cui 4 del Friuli Venezia Giulia (Fast Computing Srl Società Benefit e Dualistic entrambe di Trieste, Talentware di Pordenone e Recornea di Udine), interessate a espandere il proprio business nel Regno Unito. Presenti anche i team innovazione di una dozzina di corporate italiane, una selezione di giornalisti che si occupano di innovazione e i rappresentanti di cinque Regioni: oltre al Friuli Venezia Giulia, allo Smau di Londra saranno presenti anche Lazio, Abruzzo, Emilia-Romagna e Valle d'Aosta.

L'evento di apertura è previsto nella giornata di lunedì all'ambasciata italiana di Londra: alla serata parteciperanno circa 250 persone dell'ecosistema dell'innovazione italiano e britannico - quali aziende, investitori, abilitatori, startup, istituzioni e media - e sarà un primo momento importante di networking. Oltre al governatore del Friuli Venezia Giulia e presidente della conferenza delle Regioni Massimiliano Fedriga, sono previsti gli interventi dell'ambasciatore Inigo Lambertini, del direttore dell'ufficio Ita di Londra Giovanni Sacchi, del presidente Smau Pierantonio Macola e di Giacomo Silvestri, executive chairman di Eniverse e group head of innovation ecosystems Eni.

Il giorno successivo in fiera, ospitata all'Old Truman Brewery, si susseguiranno una serie panel tematici e incontri one-to-one con i delegati italiani e britannici, focalizzati su open innovation, smart communities, sostenibilità, digitalizzazione, corporate innovation, venture building e nuovi ecosistemi. Tra le realtà inglesi coinvolte nei vari panel saranno presenti: Arup, City of London, Dbt-Department for Business & Trade, Google, InMotion Ventures, London & Partners, Tech Nation. La missione si chiuderà con una serie di visite ai luoghi dell'innovazione della Città di Londra.

"Per un territorio come il nostro, che è stato riconosciuto come la regione italiana con la più alta incidenza di startup innovative sul totale delle nuove società di capitali - spiega il governatore Fedriga - essere presenti allo Smau di Londra rappresenta un'opportunità di grande rilievo; da un lato infatti è possibile mettere a confronto la nostra esperienza con quella di altri Paesi presenti all'evento ma è anche occasione per promuovere il nostro sistema dell'innovazione, valorizzando le buone pratiche. Non va dimenticato infatti che il Friuli Venezia Giulia è la prima regione italiana ad essere stata classificata come 'Strong innovator' dal Regional scoreboard della Commissione Europa".

Ma la missione ha anche un secondo e altrettanto importante scopo, ossia quello di gettare le basi per l'attrazione di nuovi investimenti nel nostro territorio. "Su questo versante - chiarisce Fedriga - la presenza in Inghilterra va nel solco di un percorso che abbiamo intrapreso e che in poco tempo ha già dato buoni risultati, vedendo crescere dal 2 al 6 per cento sul totale nazionale la presenza di capitali esteri in Friuli Venezia Giulia. E proprio l'ambito dell'Ict, in forte espansione nella nostra regione, è uno di quelli in grado di fare da catalizzatore per nuovi investimenti e che trova nello Smau di Londra un momento di raccordo a livello mondiale". ARC/AL/ma



In Evidenza

Potrebbe interessarti

Innovazione: Fedriga, Fvg protagonista allo Smau di Londra

TriestePrima è in caricamento