rotate-mobile
Domenica, 26 Maggio 2024
Notizie dalla giunta

Innovazione: Regione, strategica azione coordinata per sfide future

Trieste, 19 apr - E' in corso un'importante fase di transizione nella quale è fondamentale avere una visione condivisa in grado di guidare le nostre azioni. Per affrontare al meglio le sfide e centrare gli obiettivi prefissati è strategico agire in modo coordinato, mettendo insieme università, mondo della ricerca, attività imprenditoriali e capitale umano.

Questo il concetto espresso dall'assessore regionale alla Ricerca e Università nel corso dell'evento "Lab Village: Innovation Melting Pot tra ricerca e impresa" che si è tenuto all'Urban Center di Trieste.

Il progetto Lab Village iNEST Spoke 8 punta a promuovere l'innovazione e la partecipazione attraverso attività di parternariato pubblico-privato all'interno di spazi condivisi tra ricerca accademica e impresa.

L'obiettivo è duplice: sviluppare metodologie per favorire la collaborazione tra atenei, aziende e altri enti per la realizzazione di progetti di ricerca e sviluppo e allo stesso tempo creare luoghi per eventi, servizi di networking e scouting.

Per l'assessore alla Ricerca e Università la Regione deve continuare a mantenere un ruolo di regia in questo ambito, potenziando tutti gli strumenti che possono agevolare iniziative di collaborazione all'interno delle diverse aree tematiche della propria strategia di specializzazione intelligente (S4).

Tra queste, come ha sottolineato l'assessore, riveste certamente un ruolo importante iNEST (Interconnected Nord-Est Innovation Ecosystem), il progetto finanziato nell'ambito del Piano nazionale di ripresa e resilienza che sta generando un vero e proprio ecosistema dell'innovazione.

iNEST è una rete capillare di 24 partner e oltre 300 imprese che, attraverso un approccio interconnesso e integrato tra università, enti pubblici di ricerca, poli di innovazione, enti territoriali e soggetti pubblici e privati, vuole fornire soluzioni tecnologiche alle grandi sfide del presente, con benefici per il mondo produttivo e la vita delle persone.

Secondo l'esponente della Giunta regionale l'obiettivo ultimo rimane sempre quello di accrescere lo sviluppo del territorio e la competitività del nostro sistema produttivo.

Le piccole medie imprese sono il motore del Friuli Venezia Giulia ma hanno bisogno, come ha sottolineato l'assessore, di sostegno e di strumenti adeguati per affrontare al meglio la sfida dell'internazionalizzazione, determinante per il futuro della nostra regione. ARC/RT/gg



In Evidenza

Potrebbe interessarti

Innovazione: Regione, strategica azione coordinata per sfide future

TriestePrima è in caricamento