Insiel: Callari, risorsa da indirizzare e valorizzare al meglio

Trieste, 24 ott - "Insiel è una risorsa che la Regione intende valorizzare, indirizzandola e utilizzandola in maniera adeguata al fine di concentrare le forze in campo sugli obiettivi più consoni alle caratteristiche dell'azienda e agli obiettivi che vogliamo raggiungere, dall'autostrada digitale che porti la Pubblica amministrazione a casa dei cittadini all'implementazione della gestione informatica degli enti locali che, attraverso Ascot, ha consentito a Insiel di farsi conoscere in tutta Italia".

Lo afferma l'assessore ai Sistemi informativi del Friuli Venezia Giulia, Sebastiano Callari, evidenziando l'infondatezza delle preoccupazioni espresse dalle Rsu di Insiel e rilanciando quanto già affermato, ovvero che "è molto meglio fare poche cose bene, anzi molto bene, che tante cose senza ottenere quel risultato eccellente che deve caratterizzare la mission di Insiel".

"Ho già avuto modo di confrontarmi con i rappresentanti dell'azienda - aggiunge Callari - ma ho in programma a breve nuovi incontri con dirigenza e sindacati allo scopo di condividere in maniera propositiva un programma che sia anche un progetto di sviluppo reale a beneficio di Insiel e, soprattutto, di tutta la regione".

ARC/FC



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Patrimonio: Callari, immobili Regione supporteranno Gorizia 2025

  • Autonomie locali: Roberti a Governo, urgente sblocco concorsi

  • Salute: Riccardi, potenziare servizi autismo è atto di normalità

  • Università: Rosolen, circa 450mila euro per studenti in affitto 2020

  • Salute: Riccardi, con odontoiatria a Monfalcone più risposte

  • Cultura: Gibelli, "Udine Design Week" stimola innovazione e ripresa

Torna su
TriestePrima è in caricamento