Interreg Ita/Slo: Zilli, gestione è premessa per nuovo settennato Fvg

Trieste, 24 giu - "L'impiego delle risorse del Programma Interreg Italia-Slovenia per fondi complessivi pari a 92,6 milioni di euro dimostra l'importante lavoro che è stato svolto ed è un ottimo biglietto da visita per la candidatura come Autorità di gestione anche per il futuro settennato". Lo ha affermato l'assessore regionale alle Finanze Barbara Zilli nell'Aula dell'Assemblea del Friuli Venezia Giulia.

I fondi a disposizione del Programma ammontano a complessivi 92.588.181 euro, di cui 77.929.954 a carico del Fesr (Fondo europeo di sviluppo regionale) e 14.658,227,00 quale cofinanziamento nazionale (pubblico e privato).

Nel 2019, in seguito alla pubblicazione dell'ultimo bando per progetti standard del valore di 11.745.958,92 euro il Programma ha allocato tutti i fondi disponibili (99,7%) e - ha spiegato Zilli - "ha mantenuto un ottimo livello di spesa e un elevato livello di performance finanziaria, superando di larga misura i target di spesa annuali fissati dalla Commissione Europea (target 2019: raggiunto al 107% - target 2020: in fase di definizione ma comunque già oltre il 100%)".

"Crediamo - ha sostenuto Zilli - che l'Europa debba valorizzare questi programmi transfrontalieri per abbattere davvero quelle che sono le differenze che ancora esistono tra territori contermini di carattere fiscale e non soltanto. Contiamo - ha concluso - che la candidatura del Friuli Venezia Giulia possa essere premiata per essere ancora protagonisti di Interreg Italia-Slovenia, nell'ambito del quale abbiamo dimostrato di saper interpretare i bisogni dei cittadini di questi territori". ARC/PPH/ma



In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
TriestePrima è in caricamento