rotate-mobile
Notizie dalla giunta

Intitolazione: Roberti, morte Cragnolino sacrificio per la comunità

In memoria del poliziotto ucciso nella strage di Natale di Udine del 1998 Trieste, 8 ott - "Una giornata importante, a pochi giorni dall'anniversario della morte degli agenti Matteo Demenego e Pierluigi Rotta, che ricorda la vita spezzata di Paolo Cragnolino nella 'strage di Natale' che lacerò Udine, l'intera regione e la nazione, il 23 dicembre del 1998". È il pensiero espresso dall'assessore regionale alla Sicurezza, Pierpaolo Roberti, a margine della cerimonia che si è tenuta questa mattina a Roveredo in Piano per l'intitolazione della "Passeggiata Paolo Cragnolino", in memoria del poliziotto ucciso assieme ai colleghi Giuseppe Guido Zanier e Adriano Ruttar. La strage era avvenuta all'alba nei pressi di un negozio del capoluogo friulano in viale Ungheria, dove lo scoppio di un ordigno aveva lasciato senza vita i tre agenti, intervenuti sul posto a seguito di una segnalazione. A Roveredo in Piano, paese in cui Paolo Cragnolino è vissuto, è stata intitolata al giovane poliziotto caduto una via non lontano dal Municipio del comune della Destra Tagliamento. "Un riconoscimento - ha osservato l'esponente della Giunta - verso chi ha donato la vita a servizio della collettività e mantiene alta l'attenzione per un caso sul quale, a circa 24 anni di distanza, non è ancora stata fatta piena luce". ARC/PAU/gg

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Intitolazione: Roberti, morte Cragnolino sacrificio per la comunità

TriestePrima è in caricamento