Notizie dalla giunta

Irregolari: Roberti, situazione insostenibile e rischio nuovi focolai

Subito pattuglie miste e respingimenti. Carovane? Se ne vadano

Trieste, 19 giu - "Il rintraccio di 160 irregolari al confine italosloveno è la riprova di una situazione insostenibile: dopo sacrifici inenarrabili della popolazione del Friuli Venezia Giulia per raggiungere la zona bianca, questi arrivi rischiano di accendere nuovi focolai".

Lo ha affermato l'assessore regionale alla Sicurezza Pierpaolo Roberti.

"Il Ministro dell'Interno riattivi le pattuglie italoslovene e i respingimenti: ognuno si assuma le proprie responsabilità. Basta proclami che non hanno seguito", ha aggiunto Roberti.

"I report confezionati dalle associazioni che di immigrazione vivono dicono che non ci sono problemi - ha concluso l'assessore regionale -, ma noi siamo sul territorio e sappiamo qual è la situazione e quali sono i rischi di comportamenti acquiescenti all'illegalità e all'insicurezza. Buon viaggio alle carovane, nel senso di andarsene proprio, con il loro bagaglio di spot: è chi rimane qui che si ritrova con il rischio - serio e vero, quello sì - di recrudescenza sanitaria e instabilità sociale". ARC/PPH



Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Irregolari: Roberti, situazione insostenibile e rischio nuovi focolai

TriestePrima è in caricamento