Venerdì, 24 Settembre 2021
Notizie dalla giunta

ISTRUZIONE: PANARITI, APPROVATA LA PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITÀ DI ORIENTAMENTO

Trieste, 10 lug - La Giunta regionale ha approvato la Programmazione delle attività di orientamento - anno 2015 e anno scolastico 2015-2016, su proposta dell'assessore regionale alla Formazione e Istruzione Loredana Panariti. Il documento ricava i presupposti dalla legge regionale 29 maggio 2015, n. 13, la quale prevede che la Regione eserciti le funzioni in materia di programmazione, indirizzo, coordinamento, promozione della qualità, monitoraggio dei servizi di orientamento permanente e di erogazione di specifici servizi di orientamento e che promuova l'orientamento permanente delle persone, persegua l'integrazione dei servizi di orientamento erogati dai soggetti pubblici e privati, disciplini gli standard essenziali dei servizi di orientamento e, mediante una programmazione triennale con eventuale aggiornamento annuale, definisca gli interventi per lo sviluppo di un sistema regionale integrato dei servizi di orientamento permanente.

"Questo programma annuale rappresenta un passaggio verso la nuova programmazione", spiega l'assessore Panariti. "Nel documento infatti si prevede di porre in essere interventi volti al potenziamento delle relazioni fra i diversi attori istituzionali e sociali ed in particolare di avviare un percorso di concertazione con i principali attori istituzionali del sistema scolastico, dell'alta formazione, della formazione professionale e del lavoro al fine di elaborare una programmazione regionale in materia di orientamento di durata triennale, che quindi partirà dal 2016".

La programmazione delle attività per l'anno 2015 viene pertanto strutturata avendo a riferimento due macro aree d'intervento. La prima riguarda le Azioni di sistema: tavolo interistituzionale per le politiche di orientamento permanente, assistenza tecnica alle scuole e alle reti di scuole, progetti speciali di coordinamento e cooperazione dei Centri di orientamento regionali (Cor), promozione dell'integrazione nel sistema regionale di orientamento e sostegno all'innovazione, partecipazione dei servizi regionali di orientamento alla realizzazione dei Piani di zona 2013/2015, innovazione e potenziamento del sistema informativo, sviluppo della cultura valutativa delle azioni di orientamento, oltre a progetti a livello interregionale e collaborazioni sul piano nazionale.

La seconda linea di intervento riguarda le Azioni di erogazione di servizi diretti alla persona che includono il Catalogo regionale dell'offerta orientativa, servizi informativi e di consulenza da parte dei Centri di orientamento regionale e il supporto da parte dei Cor nell'ambito del programma "Garanzia Giovani".

ARC/RU



In Evidenza

Potrebbe interessarti

ISTRUZIONE: PANARITI, APPROVATA LA PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITÀ DI ORIENTAMENTO

TriestePrima è in caricamento