Istruzione: Rosolen, "informascuole" garantisce orientamento studenti

A breve distribuzione opuscolo sia negli istituti sia online

Trieste 18 nov - Quale scelta dopo la terza media? Meglio un liceo o un percorso formativo? Cosa offrono i vari istituti tecnici? Quali gli sbocchi occupazionali? E quali corsi sono realmente proiettati verso le dinamiche del mercato del lavoro del 2030? A queste e ad altre domande tenta di rispondere l'opuscolo "informascuole" che la Regione Friuli Venezia Giulia distribuirà nei prossimi giorni in formato cartaceo e che sarà disponibile anche online.

A comunicarlo è l'assessore all'Istruzione e Formazione del Friuli Venezia Giulia, Alessia Rosolen, che sottolinea come "nella fase estremamente delicata che stiamo vivendo, garantire un servizio di orientamento per i ragazzi rispetto a una scelta che condizionerà il loro percorso di crescita e maturazione e li avvierà alla fase adulta della loro vita diventa imprescindibile. I ragazzi hanno sperimentato quest'anno un'esperienza molto severa e probante: per quanto autonomi e consapevoli, hanno bisogno e meritano di essere affiancati, sostenuti e presi per mano davanti a decisioni così importanti".

Rosolen si sofferma sull'emergenza indicando come "anche questa lezione, dimostra quanto, ormai, il concetto di apprendimento permanente sia imprescindibile e irrinunciabile. Servono scelte che assecondino e valorizzino talenti e capacità individuali, abbinate a percorsi in grado di offrire reali prospettive lavorative che, nei prossimi anni, sostituiranno mestieri tradizionali e professioni che hanno imboccato il viale del tramonto. Scegliere un percorso formativo non universitario - aggiunge - non significa ammettere, implicitamente, di abbassare l'asticella delle proprie ambizioni professionali; si tratta di una scelta consapevole di chi punta con determinazione su un percorso specializzante che consente di acquisire competenze immediatamente spendibili".

Per Rosolen, inoltre, "il momento attuale ci ha indotto a proiettarci verso una dimensione digitale e l'informascuole non sarà "solo" un testo cartaceo ma sarà consultabile in rete. In questo modo superiamo ogni ostacolo legato alla presenza e, contestualmente, mettiamo i ragazzi nelle condizioni di condividere più facilmente la scelta con le loro famiglie. La versione online è sempre disponibile, a portata di click". ARC/COM/LP/al



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Covid: Roberti, farsi trovare pronti a riaperture bar e ristoranti

  • Covid: Fedriga, dati in miglioramento, nessuna ipotesi zona rossa

  • Covid: Riccardi, domani test a Sutrio e in tutta la Valcellina

  • Immigrazione: Roberti, Fvg di nuovo "attrattivo" con permessi allargati

  • Casa: Pizzimenti, 4 mln per scorrere altre 271 domande prima casa

  • Sicurezza: Roberti, formazione Polizia locale innovativa e flessibile

Torna su
TriestePrima è in caricamento