Venerdì, 30 Luglio 2021
Notizie dalla giunta

Istruzione: Rosolen, laboratorio Mits investimento per territorio

L'assessore a consegna diplomi tecnici superiori al Malignani Udine, 19 giu - "Il sistema Its, in cui il Governo ora investirà molto e in cui la Regione crede da molti anni, consentirà di fare un salto qualitativo rispetto al trasferimento tecnologico e alla capacità di connettere il capitale umano al mercato del lavoro: in questo quadro il Mits risponde in modo importante alle esigenze del territorio e rappresenta un'eccellenza in grado di far crescere anche Its meno maturi. La Regione in questi anni ha cercato di accompagnare il suo percorso di consolidamento, aiutandolo ad espandere le sue relazioni". Lo ha sottolineato l'assessore regionale all'Istruzione, Università e Lavoro, Alessia Rosolen, all'inaugurazione del LabMITS 4.0, il laboratorio del Malignani Istituto Tecnico Superiore di Udine ad alto contenuto tecnologico finanziato dalla Regione con 120 mila euro assieme al contributo di altri enti e imprese del territorio. "La Regione investe su laboratori scuole, formazione, Its, parchi scientifici, università perché crede - ha aggiunto l'assessore - che questo sia il ruolo principale che la politica e l'amministrazione pubblica deve svolgere: l'accompagnamento allo sviluppo di un sistema territoriale nel suo complesso, rispondendo alle sue esigenze concrete. Da anni Regione Friuli Venezia Giulia ha cercato di creare una filiera mettendo in relazione l'istruzione, gli Its e gli atenei con il mondo dell'impresa: con il sistema universitario, in particolare, molto ancora si potrà fare per raggiungere migliori risultati ma il percorso è stato tracciato da questa amministrazione con impegno e lungimiranza e continuerà con decisione". Nel corso dell'inaugurazione, alla quale sono intervenuti il presidente della Fondazione Mits, Gianpietro Benedetti e la dirigente del ministero dell'Istruzione con delega agli Its, Antonietta Zancan, sono stati illustrati i dispositivi presenti nel laboratorio a disposizione dei corsisti del corso Meccatronica. Come principale sponsor finanziatore la Regione FVG ha sostenuto l'allestimento, gli arredi, l'acquisto del corobot universal UR5 a un braccio, le stampanti 3D Raise 3D e Ultimaker S5, il carrello di ricarica e pc Dell. Altri contributi sono stati forniti da Danieli Automation (Robot collaborativo YuMi ABB ), da Fantoni Spa (per il pannello Plc Siemens "Motion Control"), da Camera di commercio Pordenone e Udine (Scanner 3D), Fondazione Friuli (allestimento impianti), da Studio architetto Baldo (progettazione spazi e arredi). Dal ministero, inoltre, è stata garantita l'erogazione dei fondi delle premialità che il Mits ha in parte investito nel laboratorio. Infine, a sostenere la realizzazione del LabMITS 4.0 hanno contribuito le donazioni del 5 per mille. Il Mits è stato istituito nel 2010 e conta oggi 74 soci tra aziende, cluster, associazioni di categoria, enti pubblici, di formazione, istituti scolastici, università e centri di trasferimento tecnologico. Dal 2011 a oggi ha avviato 34 corsi e tra il 2013 e il 2020 ha visto diplomarsi 447 tecnici: nell'anno 2020/21 i corsi sono 11, frequentati da circa 250 corsisti. Al termine dell'inaugurazione Rosolen ha presenziato alla cerimonia di consegna dei diplomi di Tecnici superiori per l'automazione e i sistemi meccatronici del biennio 2017/2019. "Questi ragazzi - ha osservato Rosolen - sono formati per essere utili e importanti per il nostro territorio ed è un onore per noi e per le loro famiglie festeggiare il compimento del loro percorso: hanno avuto la fortuna di essere degli anticipatori e forse hanno dovuto affrontare anche gli errori che un un sistema che impara a camminare commette inevitabilmente. Sono convinta però che apprezzeranno nel corso della loro vita di aver fatto una scelta formativa che li ha messi in forte connessione con la realtà sociale, economica e produttiva della nostra regione". ARC/EP/pph


Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Istruzione: Rosolen, laboratorio Mits investimento per territorio

TriestePrima è in caricamento